SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Festa dentro la festa. Quale? Quella della ginnastica, che come ogni anno si tiene a Fiuggi dal 24 giugno al 2 luglio. Una manifestazione, patrocinata dalla F.G.I. (Federazione Ginnastica d’Italia), che richiama qualcosa come ventimila persone. Non male.
Gli atleti della Wordl Sporting Academy sono nel Lazio dalla scorsa settimana: ci sono le bambine della ginnastica ritmica, Silvia, Patrizia, Alice e Chiara Capacchietti, Barbara Muziani e Chiara Iozzi. Ma ci sono pure i maschietti. Ieri si sono esibiti quelli della ginnastica artistica. Bene ha fatto Cristiano Salladini, benissimo Glib Makhnoveskyy.
L’undicenne, di origini ucraine, trapiantato in Italia da diversi anni – si allena con la WSA da ormai due anni – si è laureato campione nazionale al minitrampolino (con un punteggio pari a 9.80), dopo aver riscattato prove opache nelle altre due specialità in cui si è disimpegnato, vale a dire il corpo libero e le parallele pari.
«Ha pagato lo scotto della sua prima esibizione a livello nazionale – ha argomentato Jean Carlo Mattoni, presidente della WSA – Poi, come ci apsettavamo, si è ripreso alla grande, conquistando il risultato più bello da quando pratica questo sport. Un’enorme soddisfazione, per lui e per noi, che ci ripaga degli innumerevoli sacrifici compiuti sino ad ora».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 774 volte, 1 oggi)