SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una cinquantina di appassionati di ginnastica; al seguito uno striscione lungo sette metri con la scritta “Forza Jessica?. La partenza è fissata per sabato mattina. Ore 10.
Lo sport sambenedettese sbarca, fieramente, in Emilia. L’appuntamento è per sabato pomeriggio, al Palapanini di Modena. Jessica Mattoni, punta di diamante della World Sporting Academy, non sarà sola in terra emiliana, dove disputerà la 5a Prova del Campionato Nazionale di Serie A1 di Artistica Femminile. Mortara, Viterbo, Parma e Busto Arsizio in precedenza. Adesso Modena.
La ginnasta rivierasca, che, come noto, gareggia per l’Ardor Padova, inseguirà, assieme a Valentina Muollo e Anna Reschilian, compagne di squadra, lo scudetto, conteso dalle rivali di Brixia, Gal Lissone e Artistico ‘81. La Mattoni sta vivendo in maniera assai intensa l’antivigilia dell’importante prova in quel di Modena, anche perchè è alle prese con un risentimento all’adduttore che la sta condizionando, non poco, nella tappa di avvicinamento alla finale.
La grande partecipazione della gente, come detto si muoverà alla volta dell’Emilia un pullman intero, la aiuta a stringere i denti. Jean Carlo Mattoni, presidente della WSA, nonché papà di Jessica, sottoscrive: «Siamo contenti di aver constatato una risposta così importante. Jessica non potrà che benificiare dell’affetto della gente; del resto sta lavorando con intensità e grande spirito di sacrificio da inizio anno. Speriamo in un epilogo fortunato, significherebbe porsi all’attenzione della ginnastica nazionale in maniera definitiva».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.072 volte, 1 oggi)