SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel prossimo futuro la Samb dovrà verificare l’accordo con l’amministrazione comunale: lo scorso 26 ottobre, si ricorderà, fu sottoscritta una convenzione tra Comune di San Benedetto e Samb Calcio per il valore di 250 mila euro a favore della società rossoblù. Il consiglio comunale, dopo un’accesa discussione, approvò la convenzione con i voti favorevoli di 19 consiglieri (quelli della maggioranza più Capriotti dello SDI e Olivieri dei DS), quattro astenuti (i diessini Gaspari, Franceschini, Merli e il consigliere Mozzoni), e due i contrari (Capriotti di R.C. e Rosini della Lega Nord). La Samb Calcio, in cambio della somma di 250 mila euro, si è poi impegnata a pubblicizzare la scritta “San Benedetto del Tronto – Riviera delle Palme? sulle maglie ufficiali.
Ma cosa accadrà l’anno venturo? Il tema sarà fra quelli in discussione ad un incontro che si terrà tra le due parti lunedì prossimo.
I vertici rossoblù puntano ad un rinnovo della convenzione per, almeno, lo stesso importo. “Da parte dell’amministrazione comunale c’è tutta la disponibilità a rinnovare ulteriormente la convenzione – spiega Pier Luigi Tassotti , assessore allo sport – E non credo che dovrebbero esserci problemi di sorta. Certo, la situazione finanziaria del comune non è delle più floride e sicuramente, se da parte della Sambenedettese arrivassero delle richieste superiori, credo che ci potrebbero essere dei problemi all’interno della maggioranza?.
L’incontro di lunedì prossimo, ad ogni modo, servirà anche per un passo importante in vista del prossimo campionato: la Samb infatti potrà allenarsi presso il campo Ciarrocchi di Porto d’Ascoli, che è stato totalmente rivoluzionato. Il manto infatti sarà di erba sintetica e, se alla fine di luglio i lavori saranno completati, per la prima settimana d’agosto il “vecchio? Ciarrocchi sarà definitivamente usufruibile sia dai giocatori della Samb sia da quelli di altre squadre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)