AVELLINO – L’Avellino si chiude a riccio: prima la decisione di andare in ritiro a Serino, ora quella di indire il silenzio stampa, esteso all’allenatore, ai giocatori e all’intero staff tecnico. La società nel pomeriggio di ieri ha infatti provveduto a rendere noto un comunicato in cui si pubblicizza la decisione di non far rilasciare dichiarazioni ai propri tesserati sino a domenica prossima. Nel comunicato si legge che “tale decisione nasce dall’esigenza di preservare quanto più possibile la concentrazione e la serenità della squadra tutta in vista della prossima gara?. Centra qualcosa lo sfogo di Antonello Cuccureddu andato in scena mercoledì, subito dopo il match di Coppa Italia contro l’Acireale? Chissà. Certo è che il presidente Marco Pugliese ha indirettamente replicato al tecnico sardo, affermando che in un momento così delicato occorre solo star zitti e tenere i nervi saldi in vista dell’arduo rush finale di torneo.
L’ambiente irpino insomma vive con grande tensione la vigilia di un incontro che potrebbe costituire la svolta, in positivo o in negativo, della stagione biancoverde. A complicare le cose ci si mette anche la sfortuna. Svariati infatti gli infortuni che hanno colpito la rosa dei “lupi? e che ancora non si sono del tutto risolti: Ghirardello ha una caviglia in disordine e dovrà star fermo almeno per un paio di settimane, Evacuo ha problemi agli adduttori, Millesi ha problemi di natura muscolare, mentre Riccio, Fusco, Nicoletto ed Ametrano hanno lavorato a parte.
Ieri pomeriggio, in occasione della partitella al cospetto della Berretti presso il campo di Mugnano del Cardinale, mister Cuccureddu ha dovuto in pratica reinventarsi un 11 plausibile in vista della gara del Partenio. I nodi maggiori da sciogliere sono relativi ai reparti difensivo e d’attacco. Dietro il tecnico sardo ha provato Criaco (al rientro) e D’Andrea centrali, con Puleo e Moretti sugli esterni. In mezzo invece hanno trovato spazio l’inedito quartetto Rastelli, Platone, Cinelli e Ambrosio. In avanti infine la coppia Scarpato-Biancolino. L’amichevole è terminata con il risultato di 6-0 per la prima squadra e le reti sono state siglate da Rastelli, Moretti, Cinelli, Biancolino, Scarpato e Platone.
E’ chiaro che domenica pomeriggio verranno apportate diverse correzioni alla formazione citata – il solo Ghirardello è sicuro non recuperi, mentre gli altri, ancorché acciaccati, stringeranno i denti – ma i contrattempi derivanti dall’affollamento dell’infermeria hanno reso più difficoltosa la preparazione della sfida d’alta classifica contro la Sambenedettese.
Oggi infine la truppa biancoverde sarà al lavoro nel ritiro di Serino, mentre domani mattina la rifinitura verrà effettuata allo stadio Partenio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 478 volte, 1 oggi)