SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È stata presentata in mattinata presso il Centro Commerciale Porto Grande la nuova edizione di “Scultura Viva“, che prenderà il via con il primo di tre momenti che caratterizzeranno tutto il 2005, anno del decennale della rassegna. Il primo appuntamento in agenda è quello che andrà dal 1 al 31 gennaio, periodo durante il quale sarà possibile, grazie ad un pieghevole distribuito in vari punti della città, votare l’opera preferita: a seguito di una graduatoria gli artisti che avranno conseguito maggior ‘punteggio’ saranno invitati a prendere parte alla decima edizione.
“Presso il Centro Commerciale Porto Grande e in alcuni negozi del centro di S. Benedetto sarà possibile trovare un pieghevole su cui si potrà scegliere tra le 72 sculture realizzate l’opera preferita”, commenta l’architetto Piernicola Cocchiaro, curatore organizzativo della rassegna che ha visto nascere nel 1996.
“Ma per questa decima edizione sono in programma altre novità: oltre al referendum per la scelta dell’artista ‘preferito’, e alla Rassegna vera e propria che si terrà l’ultima settimana di giugno, a settembre verrà pubblicato un libro illustrato, commentato dal curatore artistico della Rassegna Carlo Melloni, che racconterà la storia, i partecipanti, gli aneddoti di “Scultura Viva” intervenuti nel corso di questi anni di concorso”.
L’unico sponsor privato della manifestazione è la Coop Adriatica, rappresentato in conferenza dalla Dott. ssa Tiziana Zampini, una dei responsabili dell’azienda. Lo svolgersi della manifestazione è reso possibile anche grazie alle sponsorizzazioni. Il costo della decima edizione è infatti superiore a quello delle precedenti: quest’anno le spese complessive si aggireranno intorno ai 29000 euro per via sia della pubblicazione del libro, che verrà stampato in 2000 copie per un costo complessivo di 10000 euro, che per il gettone presenza degli artisti, che salirà da quest’anno dai 775 ai 1000 euro netti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 579 volte, 1 oggi)