GROTTAMMARE – Le Logge dell’Arancio in piazza Peretti ospitano 4 appuntamenti dedicati alla scoperta di autori del territorio.

Si comincia giovedì 24 agosto con il testo di liriche “La misura degli anni”. Presente l’autore Vincenzo Maria Oreggia che con Amilcare Caselli introdurrà il pubblico all’opera e agli argomenti affrontati dalla sua poetica. Letture a cura dell’attore Pier Giorgio Cinì.

Lunedì 28 agosto, per l’ultimo appuntamento di Voci tra le mura, il poeta abruzzese Antonio Alleva presenta “Ultime corrispondenze dal villaggio”. La raccolta di poesie è in vernacolo con traduzione letterale e versione in lingua.

Mercoledì 30 agosto, Fabio Giallombardo presenta al pubblico delle Logge il percorso storico e antologico in cui raccoglie l’opera di Pippo Fava e altri autori, sul tema mafia. “Cosa vostra. Mafia e istituzioni in Italia” è il titolo dell’opera. Il testo è introdotto da Michele Maduli.

Martedì 5 settembre, con “Le stanze svelate” l’atmosfera riscopre i in versi, con l’ultima raccolta della pittrice e poetessa sambenedettese Virginia Di Saverio (già vincitrice del Premio Poesia alla Biennale di Roma nel 2015).

La partecipazione agli incontri è gratuita, con inizio alle ore 21.30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 181 volte, 1 oggi)