0

Rifiutopoli, il nuovo scandalo dell’Abruzzo

Dopo la Sanità nel 2008 è di nuovo terremoto politico in Regione. Tutto parte da un appalto per un bioessiccatore a Teramo e il presunto favoreggiamento di una famiglia di imprenditori che si occupa di gestione e smaltimento dei rifiuti. La Procura: «Siamo di fronte ad un sistema in cui non esiste interesse pubblico, contano solo soldi e potere».

0

Un anello da 15mila euro come regalo all’assessore

Nell’inchiesta su presunte tangenti e corruzioni nell’ambito della ricostruzione post terremoto le intercettazioni rivelano di doni fatti da imprenditori alla famiglia di Daniela Stati. Per la magistratura «rappresentano regalie per sdebitarsi di favori ricevuti».

0

Ospitalità agli sfollati, lo Stato ancora non paga

La Federalberghi Abruzzo sollecita la Regione al pagamento delle fatture relative all’accoglienza degli aquilani nelle strutture ricettive della costa all’indomani del terremoto. Ad oggi infatti è stato rimborsato il lavoro svolto fino ad agosto 2009.

0

«Saldi anticipati al 3 luglio»

E’ la richiesta di Confcommercio alla Regione Marche per uniformare la data di avvio degli sconti a quella fissata in Abruzzo ed Emilia Romagna. Il direttore Fiori: «La proposta sollecitata dalla stragrande maggioranza degli operatori associati».

0

«Legge dei tre casotti», è scontro in Regione e in Comune

Il Consiglio regionale sarebbe in procinto di approvare una legge che permetterebbe ad alcuni chioschi di Martinsicuro di ottenere la concessione demaniale senza evidenza pubblica. Critiche le associazioni di categoria Fab-Cna e il gruppo di opposizione di Città Attiva. Il consigliere delegato al Demanio Vagnoni: «Polemiche strumentali».