Tag navigo.it

2

I Tormenti rinviati a giudizio

I tre fratelli di Martinsicuro, ex proprietari della Samb, saranno processati a partire dal prossimo mese di settembre: sono accusati di un danno all'erario per 77 milioni di euro. Con loro anche Maurizio Di Biagio.

0

Riapre Sambcalcio.it

In nottata è avvenuto il pagamento del dominio, bloccato a causa dell'impossibilità del rinnovo per le note vicende giudiziarie che hanno coinvolto i Tormenti e la Navigo.it

29

Samb, tre domande a cui rispondere

L'arresto dei Tormenti ha bloccato la trattativa nell'ultimo dei giorni a disposizione. I quesiti: 1) è possibile vedere e pubblicare il bilancio che testimonia dei due milioni e passa di debiti? 2) perché e da chi in città sono messe in giro voci per screditare Sergio Spina? 3) la politica perché, oltre che silente, è del tutto inattiva?

7

Caso Tormenti, tutti i particolari

Secondo gli inquirenti il volume delle fatturazioni false, emesse ed utilizzate dalle società riconducibili ai fratelli già proprietari della Samb, è quantificabile in un importo vicino al mezzo miliardo di euro

10

Tormenti inchiodati dalla Finanza? Manfredi: «Falso»

Una notizia clamorosa ha invaso la città nelle ultime ore: la Navigo.it, secondo il settimanale Il Mondo, sarebbe stata condannata a versare incenti cifre di Iva evasa oltre ad essere alla guida di una serie di società fantasma. Gianni Tormenti smentisce; l'avvocato Carlo Manfredi: «Reagiremo in maniera adeguata, chi ha sbagliato pagherà».

0

Marcello Tormenti: «Stupiti da tanto entusiasmo»

Il primo giorno da proprietari per la famiglia Tormenti. Giovanni dovrebbe essere il nuovo presidente della Samb. Marcello: «Siamo al lavoro, abbiamo la situazione a cuore». Impazza il toto-allenatore e il toto-diesse: tra i nomi circolati, Traini, Nardi e addirittura un contatto smentito con Ballardini.

0

Navigo.it si colora di rossoblu

Sul sito della nuova società che ha acquistato la Samb commenti dei tifosi rossoblu, fotografie della curva e un comunicato della stessa società: «L’amore e il rispetto per le proprie origini e per il territorio che li ha ospitati fin dalla nascita li ha così convinti ad investire nella gloriosa Sambenedettese Calcio».