0

Città Attiva a Cappellacci: «Sul Bilancio affermazioni inadeguate»

Tarsu, costi dei servizi a domanda individuale, contenimento della spesa e interventi sul territorio: i consiglieri di minoranza contestano le affermazioni rilasciate dal giovane assessore in occasione della presentazione del Bilancio di previsione 2010, e sul suo operato si dicono «costretti a spostare la lancetta della valutazione dall’area dell’inesperienza a quella dell’inadeguatezza».

0

Terreno inquinato, le opposizioni: «Vogliamo la verità»

Sulla vicenda dell’inquinamento dell’area di Villa Rosa Città Attiva chiede l’istituzione di un’apposita Commissione consiliare che accerti le responsabilità, mentre il gruppo degli ex An invita quanti siano informati sui fatti ad avere il coraggio di parlare: «Non è possibile che centinaia di camion che scaricano rifiuti inquinanti in un sito siano passati inosservati agli occhi di amministratori e cittadini».

0

Città Attiva: «Mensa scolastica, intervenga la Commissione»

Il servizio di refezione scolastica presenterebbe ancora delle criticità, a fronte dell'aumento dei costi sostenuti dagli utenti: il gruppo di opposizione pertanto chiede l’intervento dell’assessore Monti e la riunione dell’apposito organo consultivo E rileva anche come in alcuni iter burocratici di ordinaria amministrazione ci sia stato spazio per delle «dimenticanze» a cui la maggioranza Di Salvatore dovrebbe porre al più presto rimedio.

0

Via dal lungomare il mercatino estivo

Le 16 bancarelle degli ambulanti, spostate dalla prima fila sul lungomare ad una traversa di via Filzi, hanno acceso il dibattito nel corso del Consiglio comunale. Il Pd: «I turisti non andranno a passeggiare in quella via». L’assessore al Turismo Ciufegni: «L’area sul lungomare non è praticabile in sicurezza».

0

Il Pd a Città Attiva: «Più dialogo con le altre opposizioni»

Autarchici, autosufficienti e con un atteggiamento da primi della classe: così Mauro Paci definisce i componenti del gruppo civico di minoranza, che invita ad uscire dall’isolamento per avviare un tavolo di confronto e di lavoro sulle tematiche comuni, al fine di «costruire un’alternativa credibile all’attuale amministrazione».

0

Vecchi pali della luce e barche sui campi, tra degrado e abbandono

Un giro per le vie di Martinsicuro per documentare lo stato nel quale versano alcune zone dove vengono lasciati i rifiuti più disparati: il gruppo di opposizione di Città Attiva chiede alla maggioranza Di Salvatore interventi efficaci di manutenzione del territorio. «Tentare di ripristinare il decoro urbano non rientra nelle priorità di chi ci amministra».

0

Raccolta differenziata, multe ai cittadini inadempienti

A Martinsicuro sono 47 le contravvenzioni finora notificate a coloro che non rispettano le norme sul corretto smaltimento dei rifiuti. Ma se a trasgredire le regole è la ditta appaltatrice del servizio, non sono previste sanzioni. La risposta di Vagnoni ad una interpellanza di Città Attiva ha provocato disappunto in molti consiglieri.

0

Lampioni spenti, Città Attiva raccoglie segnalazioni

Strade e piazze di Martinsicuro e Villa Rosa rimarrebbero in diverse occasioni al buio a causa di disservizi da ricondurre al privato che gestisce l’illuminazione pubblica. Il gruppo di opposizione si farà carico di raccogliere le segnalazioni dei cittadini da girare poi all’amministrazione comunale e alla Pubbliluce.

0

Caso Micozzi, se ne discute in Consiglio Comunale

Sul presunto rimborso indebito dato dal Comune all’assessore all’Urbanistica sono state presentate sia una mozione da parte degli ex An che un’istanza ad opera di Città Attiva. Il gruppo civico inoltre ha chiesto la discussione di alcune interrogazioni inerenti situazioni ancora irrisolte, come l’installazione delle videocamere di sorveglianza e la delocalizzazione del depuratore.