x
scopri CHI SIAMOscrivi alla Redazione
Riviera oggi

O tempora o mores!

O tempora o mores!

La lezione da imparare dal caso Banca Marche

Il problema è che per anni siamo stati abituati ad investire nei titoli di Stato (almeno teoricamente esenti da rischi) per cui non c'è la preparazione mentale a gestire delle situazioni più complesse che devono essere valutate attentamente e soprattutto dobbiamo capire i nostri limiti: i prodotti che non si capiscono come funzionano non andrebbero sottoscritti perchè significa che non siamo in grado di gestirli e che i soldi facili non esistono se l'interesse è più alto significa solo che il rischio è più alto.

di alessandro84
O tempora o mores!

San Benedetto, una campagna elettorale partita storta

Dopo un decennio all'insegna dello stesso modo di amministrare mi sarei aspettato una rincorrersi di ricette sul miglior modo di governare la città, dibattiti sulle priorità di intervento per rilanciare le sorti di San Benedetto, invece nulla di ciò. Assistiamo inermi ad una politica autistica che non sa proporre e non sa disegnare il futuro di questa città

di alessandro84
O tempora o mores!

Lungomare, un errore costa 50 anni di rimpianti. Decida la prossima giunta

Non si può intervenire sul volto della città con una decisione presa in un solo ufficio comunale. Tutti gli aspetti vanno analizzati. Si è aspettato tanto ed oggi, chi nella giunta nutre progetti politici, farebbe bene a rinviare tutto alla prossima amministrazione, per evitare che la fretta precluda le tante opportunità

di alessandro84
O tempora o mores!

Attacco alle Clientele

Mi è capitato di leggere nei social network delle chiare dimostrazioni di gratitudine di alcuni clientes verso il patronus di turno. Probabilmente una semplice captatio benevolentiae per saldare il rapporto clientelare, ma questo diventa l'emblema di un sistema diffusissimo che avvolge come una piovra l'intera città

di alessandro84
O tempora o mores!

Sanità locale: una questione insostenibile ancora aperta

Con le attuali politiche regionali in termini di Sanità per il Piceno i due ospedali (Mazzoni e Madonna del Soccorso) risultano insostenibili da un punto di vista economico e lo vediamo anno dopo anno con il declino dei livelli di servizio offerti dagli ospedali. Di fatto ci ritroviamo con due mezzi ospedali, ma due mezzi ospedali non funzionano (e non costano) come un ospedale funzionante

di alessandro84
O tempora o mores!

Economia nel Piceno: “Eppur si muove…”

Yes-Startup, Startup Weekend e StartAP21 sono gli eventi organizzati da Confindustria, ISTAO e Hub21 in programma per il mese di ottobre. Un ottobre ricco di eventi dedicati all’avvio di nuove imprese con l’ambizione di creare una prospettiva positiva per il rilancio economico ed occupazionale del Piceno

di alessandro84
O tempora o mores!

C’è un Grande Assente nell’estate sambenedettese

Dopo aver perso le selezioni di Miss Italia si è proceduto per approssimazioni e tentativi sterili, abbandonati immediatamente o quasi. Occorre ripensare gli eventi estivi nell'ottica dell'era "fluida"

di alessandro84
O tempora o mores!

La riscoperta del senso civico

Si guarda già alle prossime elezioni della Regione Marche e del Comune di San Benedetto. Ma la cittadinanza deve dimostrare maturità selezionando candidati adatti e con un progetto di gestione della città, e non coloro che si distinguono per clientelismo

di alessandro84
O tempora o mores!

Programma di Mandato Gaspari, ecco il fact checking (terza parte)

Dopo l’analisi dei primi due capitoli del Programma di mandato 2011-2016 dell’amministrazione Gaspari (Cultura del controllo della spesa e  Ambiente, mobilità, qualità urbana e della vita) siamo giunti alla disamina del terzo capitolo su “Sociale e Sanità“. Argomento molto impegnativo e complesso sia per l’inquadramento storico del periodo che stiamo vivendo che per la complessità […]

di alessandro84
O tempora o mores!

Mauro Moretti, così è facile fare il super-manager

"Se tagliano gli stipendi i manager se ne vanno all'estero, me compreso" dichiarazione shock dell'Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato all'indomani della revisione dei compensi dei manager pubblici

di alessandro84