Articoli di Pier Paolo Flammini

25

Mes e Gualtieri. DOCUMENTI Europarlamento 2011. I “rigorosi criteri di condizionalità” escono dalla sua penna

L'attuale Ministro dell'Economia, in qualità di co-relatore della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento Europeo, seguì l'iter della proposta legislativa del Consiglio Europeo fino all'approvazione in Parlamento. Firmò anche 36 emendamenti e altri due dopo le risposte di Von Rompuy e Juncker: "Analisi rigorosa della sostenibilità del debito pubblico svolta dalla Commissione e dal FMI, di concerto con la BCE"

5

Pastrello: “Opzione Draghi rinazionalizza la politica monetaria, o sarà miseria. Per M5S ultima chance, ma c’è chi vuole il Mes”

L'economista, tra i firmatari del manifesto per gli eurobond ("Ma non ci credo") segnala invece l'importanza della posizione dell'ex presidente della Bce: "Infantilismo della sinistra non fa cogliere la portata delle sue parole: va contro la religione del debito prussiana". Tra coronavirus, crisi ed euro, uno sguardo lucido sull'attualità