ASCOLI PICENO – A seguito degli scontri verificatisi al termine dell’incontro di calcio tra le squadre Ascoli – Pisa, disputatosi lo scorso venerdì 10 maggio, venivano svolte le opportune attività di approfondimento investigativo e visione delle riprese visive girate durante l’incontro, all’esito delle quali si riuscivano ad individuare quattro tifosi ascolani, autori di violenza, che nella mattinata odierna, sono stati tratti in arresto nella flagranza differita, per i reati di cui agli artt. 337 c.p. – 6 e 6 bis della legge 401/1989, relativa al contrasto del fenomeno della violenza negli stadi.

Gli arrestati, tutti ascolani, già noti alle forze dell’ordine, sono stati tradotti, come disposto dalla locale Autorità Giudiziaria, presso le rispettive abitazioni, agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Sono in corso ulteriori indagini al fine di individuare altri responsabili dei fatti avvenuti al termine del suddetto incontro di calcio.