BOLOGNA – Bologna: Sidibe 2, Drudi 8, Pagano 7, Gorchs 1, Barbieri, Ben Hadj Ali 1, Ben Henia, Badiali Diaz, Cavalera 5, Ragazzoni, Vita Finzi, Segapeli 5, Rossi 5, Ciacco, Norfo, Dall’Olio. Allenatore: Di Matteo.

Monteprandone: Mucci, Vagnoni, Evangelista, Cancellieri 1, Di Girolamo 2, Cani, Grilli 7, Capocasa, Tritto 2, Cuzzi 2, Salladini, Cocco 6, Takacs 6, Romussi 3, Petroni, Cela. Allenatore: Vultaggio.

Arbitri: Marcelli e Morelli.

Nota: parziale primo tempo, 17-14.

 

Cronaca. L’Handball Club Monteprandone non riesce a ripartire. Ma a Bologna, sul campo dello United, gioca alla pari per tutta la partita. E anzi per lunghi tratti si fa preferire alla capolista. L’epilogo è il quarto ko filato nella poule playoff.

Nel primo tempo i verdi si illudono, portandosi anche a +3. Ma troppi alti e bassi e si va al riposo coi padroni di casa avanti 17-14. Nella ripresa Monteprandone ritrova il pari, poi subisce il break che consente a Bologna di scappare a +2. È lo strappo decisivo.

Il risultato finale probabilmente ci punisce oltremodo rispetto a quanto espresso sul campo” commenta coach Andrea Vultaggio. “Ora l’obiettivo è migliorare la nostra posizione in classifica, provando a regalare due vittorie al nostro pubblico nelle ultime due gare casalinghe della stagione”.

Si torna al palazzetto di via Colle Gioioso sabato prossimo, alle 18, contro Prato.

Questa la classifica della poule playoff. Bologna United 11 punti, Belluno 10, San Vito Marano 10, Team Mascalucia 5, Prato 3, MONTEPRANDONE 3.