GIULIANOVA – A Giulianova la Polizia Ferroviaria ha proceduto ad indagare in stato di libertà due cittadini, uno di nazionalità tedesca e uno di nazionalità albanese, per ricettazione e indebito utilizzo di strumenti di pagamento, in concorso tra loro.

In particolare gli operatori della Polfer hanno ricevuto la denuncia da parte di un cittadino che ha riferito di essere stato derubato di un marsupio, lasciato all’interno della propria autovettura in sosta, contenente un portafogli, effetti personali, documenti nonché bancomat e carte di credito. Immediatamente utilizzati all’interno di vari esercizi commerciali per fare transazioni di acquisto.

Dalle indagini svolte dal personale Polfer e a conclusione delle stesse, è emerso che l’utilizzo delle carte è avvenuto ad opera dei due soggetti che, per tali motivi, sono stati indagati in stato di libertà.