MONTEPRANDONE – E’ tempo di bilanci, in vista delle elezioni comunali previste a giugno.

A Monteprandone l’amministrazione comunale ha tenuto una conferenza stampa, nella mattinata del 24 aprile, dove sono stati elencati gli interventi effettuati dal 2019 ad oggi. Ovvero la relazione di fine mandato.

Erano presenti Christian Ficcadenti assessore al patrimonio e agli impianti sportivi, Marco Ciabattoni consigliere con delega allo sport, Sergio Calvaresi assessore con delega all’Ambiente, il vicesindaco Daniela Morelli con delega a Istruzione e sostegno alla disabilità, il Sindaco Sergio Loggi e il consigliere con delega alla mobilità Massimiliano Coccia.

Di seguito i dati diffusi dall’amministrazione Loggi.

TURISMO E CULTURA 

La ricca attività svolta è culminata con l’ammissione all’Associazione “Borghi più belli d’Italia”. Si è investito nel turismo “lento e di qualità”: dato in gestione lo IAT (Informazione ed Accoglienza Turistica), realizzata nuova guida turistica, sito e canali social “Monteprandone turismo”, organizzati eventi per la promozione del turismo ciclopedonale “A Ruota Libera”, aderito alla rassegna “Marchestorie”. È stato restaurato il Museo dei Codici e, durante la Festa del Patrono, è proseguita l’attività di studio sulla figura del Santo. Il Centro Pacetti ha continuato ad ospitare corso di teatro comunale e rassegne teatrali amatoriali, convegni su cyberbullismo e violenza di genere. Il GiovArti ha ospitato presentazioni di film autoprodotti su storia locale, donazione di sangue e riduzione dello spreco alimentare e a Natale si è trasformato nel Rifugio di Babbo Natale. Sostenuti autori locali e proseguito il Festival Letterario Piceno d’Autore. Per i giovani, ideati Cassandra Fest, contenitore di musica e arte; concerti jazz; Monteprandone Urban Social Art, festival di arte partecipata realizzato al Parco della Conoscenza con associazioni e cittadini.

SPORT

Riconoscendo l’importanza dell’attività sportiva per la crescita e l’aggregazione sociale dei giovani, l’Amministrazione ha sostenuto le attività promosse dall’associazionismo locale, con una particolare attenzione per lo sport giovanile e cd. minore (calcio a 5, pattinaggio, podismo). Al fine di migliorare l’utilizzo delle strutture, su cui è proseguita l’attività di manutenzione ordinaria e straordinaria (es. sistemazione spogliatoti), si è proceduto alla esternalizzazione della gestione delle strutture sportive (Campi da tennis e Calcetto in via dello Sport, Bocciodromo Comunale, Palazzetto). Si è intervenuto anche con la costruzione di nuove strutture (es. campo da basket) e con la sistemazione di parchi cittadini, realizzando percorsi sportivi e campi da bocce.

AMBIENTE

In materia ambientale l’attività amministrativa è stata sempre mirata alla tutela dell’ambiente, al miglioramento dei servizi e della qualità del territorio, requisito indispensabile per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini, basti pensare alle innumerevoli aree verdi realizzate o migliorate. È stato mantenuto alto il livello di raccolta differenziata con conseguenti benefici per i cittadini che non hanno visto lievitare la “tassa rifiuti” come accaduto in più comune del territorio piceno. L’attività di sorveglianza ambientale svolta dagli uffici comunali con la collaborazione di altri organi della pubblica amministrazione ha portato alla individuazione ed eliminazioni di criticità temporanee venutesi a creare con comportamenti poco civili da parte di una, per fortuna modesta, fascia di cittadini. Tantissimi sono i progetti e gli interventi realizzati:

  • Realizzazione sportello punto energia 
  • Installazione casette dell’acqua 
  • Sicurezza idraulica dei fossi
  • Piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS)
  • Adesione al patto dei sindaci 
  • Regolamento comunale installazione antenne telefonia mobile e piano antenne 
  • Indagini ambientali Arpam 
  • Contratto forestazione urbana progetto life+2020 
  • Messa in sicurezza patrimonio arboreo comunale 
  • Verde pubblico (nell’ambito del progetto riqualificazione aree degradate) 
  • Contratto con guardie zoofile 
  • Emissioni nauseabonde ditta STAM di Colonnella 
  • Completamento pista ciclabile del Tronto 
  • Giornate ecologiche con associazioni ambientaliste 
  • Interventi per sanare dissesto idrogeologico di alcune strade collinari 
  • Certificazione ambientale ISO 14001 
  • Installazione colonnine per la ricarica delle auto elettriche

SICUREZZA

Uno degli obiettivi prioritari è stata la tutela della sicurezza dei cittadini, resa possibile anche attraverso una sempre più stretta collaborazione con gli altri Organi di Polizia ed in particolare con la locale Stazione dei Carabinieri. Sono state sviluppate azioni di prevenzione e sicurezza stradale con campagne di sensibilizzazione rivolte a tutta la cittadinanza ed è stato intensificato il controllo del traffico, soprattutto con il ricorso a strumenti elettronici per la rilevazione delle infrazioni. È stato rinnovato ed ampliato il sistema di videosorveglianza su tutto il territorio comunale con l’introduzione, tra telecamere OCR e di contesto, di ulteriori 27 dispositivi. La Polizia Municipale è stata dotata di armamento individuale e di due nuovi autoveicoli di servizio, che lo hanno reso ancora più funzionale ed operativo nei confronti delle sempre presenti problematiche di sicurezza pubblica. La collaborazione con il neonato Gruppo Comunale di Protezione Civile posto in seno al 2° settore, unitamente alla collaborazione con gli altri uffici comunali, si è rivelato fondamentale e risolutivo in occasione dei vari eventi atmosferici, che hanno purtroppo interessato il Comune.

INNOVAZIONE 

  • Realizzazione di un sistema di telecomunicazioni integrato, mediante tecnologia VoIP, per tutti gli immobili di proprietà del Comune di Monteprandone (in corso) 
  • Acquisto di una piattaforma telematica di negoziazione finalizzata al rispetto dell’obbligo di digitalizzazione degli appalti pubblici 

Nell’ambito del PNRR: 

  • MISURA 1.4.1 “Esperienza del cittadino nei servizi pubblici” Realizzazione nuovo sito Internet del Comune (in corso) 
  • MISURA 1.4.3 “Adozione piattaforma PagoPA” Attivazione servizio di pagamento mediante PagoPA 
  • MISURA 1.4.3 “Adozione di App IO” Attivazione App IO
  • MISURA 1.4.4 “Estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale – SPID CIE” a Integrazione del login mediante SPID/CIE su alcuni siti internet comunali 
  • Acquisto di veicoli elettrici: € 44.896,00 € + 26.801,01

SERVIZI SOCIALI 

Consapevole che una società moderna deve essere capace di coniugare Giustizia Sociale, Sussidiarietà e Solidarietà, l’amministrazione ha posto tali tematiche in cima ai propri obiettivi, sia a livello di qualità ed ampiezza dei servizi resi, che a livello di quantità di risorse impegnate. Per meglio affrontare con la massima professionalità tutte le problematiche del sociale, l’amministrazione ha potenziato l’organigramma con l’assunzione di un’Assistente Sociale. Gli ultimi anni sono stati caratterizzati dall’emergenza COVID e dalla conseguente crisi economica. Numerosi sono stati gli interventi di sostegno svolti a favore delle famiglie e delle imprese. Sicuramente fondamentale nella gestione complessiva dei servizi sociali è stata la collaborazione delle Istituzioni a ciò preposte: Ambito Sociale, Ast, Istituti scolastici e organismi del volontariato. A favore delle famiglie sono stati svolti interventi di carattere assistenziale per alleviare il disagio economico: erogati contributi straordinari, quali pagamenti di utenze (sono assistiti in media 90 nuclei l’anno); consegnati buoni spesa per prodotti alimentari e farmaci (sono assistiti una media per ca 60 buoni annui). Tra il 2020 ed il 2021 a seguito dell’emergenza COVID si è proceduto all’assegnazione di buoni spesa a valere su risorse statali, incrementate da sponsor privati, per un importo complessivo di circa 215.000 euro a circa 600 nucleo familiari del territorio, mentre nel 2023 a seguito della crisi energetica conseguente lo scoppio della guerra in Ucraina, grazie al contributo BIM che ha finanziato il fondo “Caro bollette” si è proceduto al ristoro delle spese domestiche per utenze domestiche per circa 100 nuclei familiari per un importo complessivo di 30.000 euro. Una delle principali emergenze del territorio è la casa. L’Amministrazione è intervenuta con sostegni alle locazioni: n. 5 nuclei assistiti in via continuativa nel pagamento dell’affitto con fondi comunali, n. 110 nuclei all’anno nell’ambito della L. 431/98; n.15 nuclei mediante contributi straordinari per evitare lo sfratto o dove non possibile con un contributo per il nuovo ingresso in un’abitazione. Si è proceduto a pubblicare un nuovo avviso per gli aspiranti assegnatari di alloggi ERAP ed a stilare una nuova graduatoria, attualmente ancora in corso di validità che comprende n. 66 nuclei in attesa di assegnazione di una casa. Si è pertanto operato con l’ERAP al fine di incrementare lo scarso patrimonio di edilizia pubblica e sono in fase di avvio nuovi interventi. Per affrontare la grave problematica del disagio femminile è stata proseguita l’attività dello sportello di consulenza e sostegno a donne cd. Spazio Ascolto Donne e organizzati vari eventi per promuovere il rispetto della parità di genere (es. Una, Nessuna e Centomila, Una su tre ecc.) Per quanto riguarda l’area anziani c’è stata la prosecuzione delle iniziative dei soggiorni estivi, trasporto cure termali e colonia marina, con un incremento dei partecipanti e la previsione di accompagnatori dedicati alle varie iniziative. È stato mantenuto il servizio di bus navetta per il trasporto nei giorni domenicali presso il cimitero e infrasettimanale per il poliambulatorio. È proseguito il finanziamento degli interventi in essere per il servizio di assistenza domiciliare anziani, nell’ambito della gestione associata con l’ATS 21 ed è stata regolamentata l’integrazione delle rette di ricovero, attraverso la compartecipazione al pagamento delle rette presso strutture residenziali in favore di anziani e disabili in condizioni di indigenza e del cui supporto hanno usufruito nel tempo circa 10 nuclei familiari. Di particolare rilievo è il Progetto Nonno Civico, in collaborazione con l’AUSER Insieme, che ha ormai superato i 10 anni di vita, che prevede attualmente il coinvolgimento di una media di 20 anziani in attività che vanno dalla vigilanza davanti alle scuole, alla custodia degli spazi verdi, all’apertura e chiusura dei centri di aggregazione, all’attività di supporto a utenza in condizione di fragilità (compagnia, disbrigo pratiche, spesa..), con la duplice valenza di svolgere un servizio di pubblica utilità e dare valore all’anziano con un coinvolgimento attivo nella vita del paese. Considerato il progressivo incremento dell’età dei partecipanti all’iniziativa si è proceduto anche all’attivazione di nuove modalità di pubblicizzazione e reclutamento. Sono stati attivati tirocini di inclusione sociale (ex Borsa Lavoro), che coinvolgono attualmente 25 beneficiari e ci si è fatti promotori c/o l’ATS21 della definizione di procedure uniformi oltre che dell’attribuzione di un’indennità univoca per tutti i comuni dell’Ambito, tirocini rivolti non solo ai disabili ma anche a persone con particolari fragilità. È stata proseguita e implementata l’assistenza domiciliare (ca 17 nuclei) in collaborazione con i servizi sanitari. Sempre più numerosi sono gli interventi a favore della disabilità, sia per adulti, che per minori. Fiore all’occhiello del territorio è il centro diurno “la Clessidra”, che oltre a prevedere servizi in numero superiore agli standard regionali (più ore di OSS) offre attività educativa quali progetti teatrali, partecipazione a mercatini. Sempre con riferimento ai disabili sono state inoltre attivate misure di sostegno economico, “voucher” finalizzate all’acquisto di specifici servizi sportivi al fine di consentire ai beneficiari di scegliere in autonomia le attività da frequentare e rispondere ad esigenze assistenziali che, per esiguità di numeri, non possono essere gestite in maniera diretta dal comune. Le famiglie beneficiarie di voucher nell’anno 23/24 sono stati complessivamente 11. La numerosa presenza di stranieri nel territorio ha portato alla prosecuzione di attività quali lo Sportello informativo, al potenziamento del servizio di sostegno linguistico nelle scuole e all’organizzazione di corsi di lingua e cultura italiana. Con riferimento al crescente problema dell’emergenza migranti inoltre, nel corso del mandato l’ente si è occupato del collocamento in sicurezza e del supporto di circa 20 minori stranieri non accompagnanti rinvenuti sul territorio comunale. Diversi sono stati anche i casi di allontanamento di minori dai propri nuclei di origine a seguito di provvedimenti dell’A.G. congiuntamente alle madri nei casi di acclarati fenomeni di violenza familiare. Per i giovani è stato realizzato uno sportello informativo e l’organizzazione di corsi di supporto ai giovani per l’apertura di nuove imprese (Infopoint e corsi di orientamento all’imprenditoria giovanile), nonché prevista l’erogazione di contributi per l’avvio di nuove imprese giovanili. Una sezione a parte meritano i servizi educativi. Per la scuola: Con riferimento alla ristorazione scolastica è proseguito il progetto di investimento sulla qualità, già avviato in collaborazione con la Fondazione Veronesi, che ha portato al riconoscimento di Mensa Biologica. Durante tutta l’emergenza COVID, non sono stati incrementati i costi a carico delle famiglie, anzi è continuato il sostegno delle fasce più deboli, con un sistema di esenzioni e agevolazioni, anche per le famiglie più numerose. Continuano ad essere erogati i Kit scuola (ca. n. 200). Dopo l’interruzione causa COVID, è ripartito con maggiore partecipazione il servizio Dopo Scuola per ragazzi iscritti alla classe 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e dell’intero ciclo della sc. secondaria di 1^ grado. È proseguita la collaborazione con l’Istituto Comprensivo, mediante l’erogazione di contributi per l’offerta formativa e didattica ed il sostegno alle varie attività (es. concessione di spazi) e con la Scuola dell’Infanzia Paritaria Maria Immacolata. Per i minori, è stata ampliata ancora di più l’offerta dell’Estate ragazzi, con un centro estivo giornaliero, aperto anche agli utenti della Scuola dell’infanzia, comprensivo del servizio pranzo, per favorire le famiglie impegnate con il lavoro. Sono stati previsti voucher anche a favore di ragazzi con disabilità over 14, quindi non rientranti nei centri estivi comunali, al fine di sostenerne la frequenza ad altri centri estivi. Sostenute attività similari anche organizzate dalle Parrocchie, mediante l’erogazione di specifici contributi alle Parrocchie per oratori e campi scuola. È proseguita l’attività di assistenza scolastica, con un incremento del numero dei bambini seguiti, bambini con disabilità o comunque bisognosi di particolari sostegni (da n. 33 a n. 45); potenziato anche il servizio di assistenza domiciliare rivolto a minori con handicap (ca 23 nuclei) e l’assistenza nei confronti di minori inseriti in nuclei “a rischio” (ca 13). Accanto a queste tipologie di assistenza, è proseguita l’attività del Centro Airone, centro di aggregazione destinato ad accogliere bambini e ragazzi in età scolare, in condizione di svantaggio sociale derivante da una disabilità o che necessitino di sostegno al fine di prevenire situazioni di disagio/rischio sociale e/o familiare. Nei casi di particolare gravità, abbandono o situazione di conclamata impossibilità a proseguire nel nucleo familiare originario, il comune ha assistito i minori mediante il pagamento delle rette nelle strutture o, ove possibile, mediante il sostegno delle famiglie affidatarie. In attesa di realizzare la nuova sede, è proseguito il servizio Asilo Nido Comunale che attualmente ospita 63 piccoli utenti, con un sistema di tariffazione che ne consente l’accesso anche alle famiglie più deboli. Ormai è in via di completamento la nuova sede che ospiterà 100 utenti, proprio per rispondere alle esigenze del territorio e alla lunga lista d’attesa.

PARTECIPAZIONE 

Così come previsto nelle Linee Programmatiche ed in piena rispondenza alle innovazioni normative, l’Amministrazione ha operato in modo “aperto” alla partecipazione di tutti ed in sinergia con i singoli e soprattutto con le Associazioni. Nella convinzione che i social media possano consentire una relazione più diretta e una maggiore partecipazione dei cittadini alle attività del Comune di Monteprandone che abbiano interesse pubblico, sono state attivate pagine e account sui principali strumenti social presenti in Rete. In passato pagine o profili riguardanti strutture e/o servizi comunali erano stati creati da terzi. Dopo aver proceduto ad una razionalizzazione, si è deciso di definire gli account ufficiali sia istituzionali, sia turistici. Per quanto riguarda la comunicazione istituzionale è nata la pagina Facebook www.facebook.com/comunemonteprandone. Utilizzata per informare i cittadini circa le attività istituzionali dell’Ente. Per quanto riguarda la comunicazione turistica sono attive due pagine Facebook e Instagram @monteprandoneturismo associate al sito monteprandoneturismo.it. Tali pagine vengono gestite, insieme ai profili turistici, secondo una regolamentazione ad hoc, ai sensi della normativa vigente in materia: “Social Media Policy del Comune di Monteprandone”, (linee guida approvate con delibera di Giunta Comunale n. 120 del 24-09-2020, ad oggi in corso di revisione. La presenza sui social media per il Comune di Monteprandone oggi costituisce un’interfaccia complementare ai tradizionali strumenti di comunicazione, attivata per migliorare l’efficacia e la tempestività dell’informazione e partecipazione dei cittadini, per agevolare la comunicazione con il mondo giovanile e con la collettività in generale, nonché per la promozione delle notizie (bandi, eventi, azioni amministrative etc.), dell’immagine e delle peculiarità del territorio in particolare attraverso i social turistici. Da segnalare che nel periodo della pandemia da Covid si sono utilizzati gli strumenti digitali per incontrare a distanza cittadini, associazioni e enti ovviando all’impossibilità di realizzare assemblee pubbliche, incontri e riunioni con le associazioni.

EQUITÀ FISCALE 

Nella determinazione delle aliquote e tariffe delle imposte locali, l’amministrazione ha sempre tenuto in considerazione gli interessi delle fasce più deboli (famiglie con redditi modestie/o con numerosi figli a carico) ed applicato criteri di oggettiva equità. La pressione fiscale è rimasta sostanzialmente contenuta, soprattutto per la TARI nonostante l’aumento sostenuto negli ultimi anni dei costi di raccolta e conferimento dei rifiuti, grazie anche ad una puntuale ed intensa serie di controlli ed accertamenti su tutto il territorio al fine di scongiurare l’evasione.

LAVORI PUBBLICI

2019 

  • Abbattimento barriere architettoniche via dei Tigli: € 90.000,00 
  • Messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici – Messa in sicurezza viabilità comunale: € 100.000,00 

2020 

  • Sistemazione parchi e spazi verdi del territorio comunale: € 130.000,00 
  • Intervento di manutenzione straordinaria della copertura, adeguamento e risanamento della palestra Colle Gioioso: € 522.500,00 
  • Abbattimento barriere architettoniche edifici scolastici via Borgo da monte e via B. Croce: € 90.000,00 
  • Interventi di adeguamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19 Edifici scolastici Comunali: € 70.000,00 
  • Messa in sicurezza e ripristino viabilità dissesto idrogeologico tratto di strada in via Monterone: € 640.000,00 
  • Restauro, consolidamento statico e miglioramento sismico del palazzo comunale, biblioteca ed archivio storico Comune di Monteprandone: € 1.700.000,00 
  • Riqualificazione e risanamento conservativo Parco Della Conoscenza: € 480.000,00 
  • Riqualificazione di un tratto di marciapiede in Via Borgo Da Mare: € 18.050,00 
  • Realizzazione parco giochi attrezzato all’interno dell’area verde di via Leopardi denominata “boschetto”: € 40.000,00 
  • Realizzazione di un tratto di linea di scarico delle acque meteoriche del piazzale antistante la palestra comunale: € 18.108,00 
  • Interventi di ripristino della viabilità comunale a seguito degli eventi nevosi di gennaio 2017-Messa in sicurezza di tratto di via Montetinello: € 80.000,00 
  • Interventi di ripristino della viabilità comunale a seguito degli eventi nevosi di gennaio 2017 – Messa in sicurezza di tratto di via Spiagge: € 215.000,00 

2021 

  • Miglioramento sismico Museo Civico, Libreria Codici San Giacomo Della Marca: € 414.000,00 
  • Interventi sul patrimonio comunale ed efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile. Decreti Ministero dell’Interno 14/01/2020 e 11/11/2020-efficientamento pubblica illuminazione e realizzazione piccoli estendimenti: € 180.000,00 
  • Interventi di ripristino della viabilità comunale a seguito degli eventi nevosi di gennaio 2017. Messa in sicurezza di tratto di via Montetinello – 2^ stralcio: € 80.000,00 
  • Interventi di ripristino della viabilità comunale a seguito degli eventi nevosi di gennaio 2017. Messa in sicurezza di tratto di via Spiagge – 2^ stralcio: € 215.000,00 
  • Lavori di manutenzione straordinaria viabilità comunale. Approvazione progetto definitivo-esecutivo: € 220.000,00

2022

  • Lavori di manutenzione straordinaria tratto di via della Barca e parcheggio pubblico adiacente: € 24.000,00
  • Realizzazione di stalli per biciclette e pensilina di copertura presso la stazione di Monteprandone: € 77.000,00
  • Riqualificazione marciapiedi in via Circonvallazione Sud 1° Stralcio: € 190.000,00
  • Lavori di manutenzione straordinaria per riqualificazione parcheggio in via Circonvallazione Sud: € 60.000,00
  • Efficientamento pubblica illuminazione e realizzazione piccoli estendimenti: € 90 000,00 
  • Completamento parcheggio Capoluogo 1° stralcio: € 380 000,00
  • Realizzazione veletta perimetrale ed impianto di illuminazione su pensilina, ripristino asfalto su parcheggio, modifiche campo da bocce parco sport: € 140 262,41  

2023

  • P.N.R.R. Intervento di demolizione e ricostruzione di un nuovo edificio pubblico adibito ad uso scolastico – Plesso B, Scuola primaria in via Benedetto Croce: € 4 998 514,00 
  • P.N.R.R. Ampliamento mensa scolastica presso Scuola di Infanzia Colle Gioioso: 
  • € 1 080 000,00 
  • P.N.R.R. Realizzazione mensa scolastica presso Scuola Primaria Via Benedetto Croce: 
  • € 995 000,00
  • Avviso C.S.E. 2022 Intervento di efficientamento energetico della Palestra Colle Gioioso mediante sistemi di schermatura solare: € 73 200,00 
  • Avviso C.S.E. 2022 Intervento di efficientamento energetico della Palestra di Colle Gioioso mediante chiusure trasparenti con infissi: € 190 577,66
  • Avviso C.S.E. 2022 Intervento di efficientamento energetico della Scuola media sita in via Colle Gioioso: € 258.127,60 
  • Avviso C.S.E. 2022 Intervento di efficientamento energetico della Scuola di infanzia Colle Gioioso: € 208 620,00 + 80.000,00 €
  • Avviso C.S.E. 2022 Intervento di efficientamento energetico della Delegazione Comunale: € 129.564,00
  • Interventi di riqualificazione viabilità comunale: € 200 000,00 
  • Realizzazione campo da Basket presso la frazione Centobuchi. Approvazione progetto definitivo-esecutivo: € 90 000,00 
  • Sistemazione straordinaria viabilità ordinaria: € 80 000,00 
  • Interventi di sistemazione spazi verdi comunali siti in via Vittorio Alfieri e in via Tevere: 
  • € 57 300,00 
  • Scuola provvisoria Via Circonvallazione Sud: € 1 800 000,00 
  • Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità con adeguamento e valorizzazione di aree accessibili destinate alle attività ludico sportive Parco della Stazione: € 89.800,00 
  • Lavori di manutenzione straordinaria tratto di via 83^ Strada: € 30.000,00 
  • Interventi di miglioramento sismico ed efficientamento energetico della scuola secondaria Carlo Allegretti: € 2.482.000,00
  • P.N.R.R. Efficientamento energetico mediante sostituzione infissi di Palazzo Campanelli: 
  • € 90 000,00
  • Fornitura e installazione di arredi per il Nuovo Asilo Nido in località Centobuchi € 86.000,00
  • Fornitura nuovi arredi e restauro arredi esistenti per il Palazzo comunale di Monteprandone, € 160.000.00
  • Fornitura e installazione di macchinari professionali per la cucina per il Nuovo Asilo Nido in località Centobuchi € 65.000,00
  • Lavori di messa in sicurezza e mitigazione del rischio e pericolosità frana di un tratto stradale di via Monterone: € 374 058,13 

2024

  • Messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche in via di I Maggio, via Borgo Nuovo, Contrada Molino e relative intersezioni: € 305 000,00
  • Sistemazione straordinaria civico cimitero: € 276 000,00
  • Restauro, consolidamento statico, miglioramento funzionale di Palazzo Montani € 2.200.000,00
  • Lavori di Riqualificazione di Piazza dell’Aquila mediante realizzazione di nuove reti di distribuzione elettrica e illuminazione: € 68.000,00

PERSONALE 

È’ proseguito il processo di organizzazione della dotazione organica e degli uffici. L’amministrazione ha ritenuto di investire sul personale: l’incremento delle problematiche  sociali del paese ha portato alla scelta di assumere un assistente sociale, piuttosto che ad affidarsi a professionalità esterne; l’incremento dell’attività del settore Lavori Pubblici, anche alla luce delle opportunità del PNRR, hanno indotto ad incrementare con n.2 unità il settore; è stata istituzionalizzata la figura del giornalista pubblico, procedendo alla assunzione, in luogo del ricorso all’ufficio di staff. Il tutto ovviamente sempre nel pieno rispetto delle norme relative alla spesa del personale. La dotazione organica è così di n.40 dipendenti, di cui n.1 part time.

POLITICHE DEL LAVORO 

L’Amministrazione ha stanziato ulteriori fondi per il sostegno alle imprese e in particolare per l’assunzione di residenti (oltre 50nel quinquennio di riferimento) mediante il Progetto Monteprandone Lavoro, e per l’insediamento di nuove imprese, con la creazione di una sorta di “Zona franca”. Sono stati altresì concessi contributi a giovani imprenditori.

GESTIONE DEL TERRITORIO

Nel quinquennio che va dal giugno 2019 al giugno 2024, fortemente segnato dalla crisi pandemica, l’attività amministrativa e di riflesso quella degli uffici non ha subito grossi rallentamenti ad eccezione dei brevi periodi di divieto assoluto di ogni tipologia di attività ad eccezione di quella sanitaria. Nel periodo di riferimento è andata avanti la pianificazione del territorio, sempre mirata ad uno sviluppo comunque incentrato nel rispetto dell’ambiente e della sostenibilità. Come indicazione numerica va ricordato che nel quinquennio a fine 2019 è stata approvata definitivamente la variante parziale al PRG in itinere, mentre nel 2021 al fine di rispondere alle esigenze della comunità è iniziato l’iter di una nuova variante conclusosi positivamente nel dicembre 2023. Parallelamente alla pianificazione generale sono stati portati a termine atti di pianificazione di dettaglio, come la variante generale al piano di recupero del centro storico (2022-2023) e varie, lottizzazione con le quali si è dato il giusto input all’imprenditoria e alle richieste abitative del territorio. Nel quinquennio è stata definitivamente introdotta la possibilità di inoltrare e gestire tutti i procedimenti edilizi ed ambientali in via telematica, pertanto si è creato e si sta continuando a creare, un archivio telematico che consente alla cittadinanza di reperire rapidamente i dati e le documentazioni utili per tutti i proprietari di immobili. A conferma della fervente attività edilizia, sotto il profilo strettamente numerico sono stati gestiti completamente i seguenti procedimenti:

  • PERMESSI PER COSTRUIRE nel quinquennio 166 (18 secondo semestre 2019 – 19 nel 2020 – 41 nel 2021 – 45 nel 2022 – 32 nel 2023 – 11 primo bimestre 2024)
  • SCIA EDILIZIE nel quinquennio 475 (53 secondo semestre 2019 – 81 nel 2020 – 143 nel 2021 – 96 nel 2022 – 92 nel 2023 – 10 primo bimestre 2024)
  • CILA E CILAS EDILIZIE nel quinquennio 744 (67 secondo semestre 2019 – 104 nel 2020 – 196 nel 2021 – 279 nel 2022 – 79nel 2023 – 19 primo bimestre 2024)
  • PRATICHE EDILIZIE ED AMBIENTALI SUAP nel quinquennio 344 (58 secondo semestre 2019 – 90 nel 2020 – 62 nel 2021 – 65 nel 2022 – 61nel 2023 – 8 primo bimestre 2024)
  • AGIBILITA’ nel quinquennio 375 
  • ACCESSO AGLI ATTI URBANISTICA-AMBIENTE nel quinquennio 1031 (64 secondo semestre 2019 – 163 nel 2020 – 348nel 2021 – 221 nel 2022 – 200 nel 2023 – 35 primo bimestre 2024)

Tutti i procedimenti sono stati conclusi nei termini di legge, fornendo una risposta concreta alla cittadinanza, inoltre va rimarcato che nonostante la grande mole di procedimenti non vi sono stati ricorsi e contenziosi. L’aver portato a termine tutti i procedimenti ha comportato benefici per le casse comunali in quanto si sono mantenuti alti gli introiti derivanti dagli oneri di urbanizzazione, introiti che hanno permesso la realizzazione di innumerevole opere pubbliche e costanti manutenzione.