SAN BENEDETTO – Un fine settimana più che positivo per la Riviera Samb Volley, che festeggia la vittoria nell’andata dei quarti di finale playoff della prima squadra maschile e si appresta a concludere la fase a gironi con la prima squadra femminile.

SERIE C MASCHILE – Travaglini Pallavolo Ascoli 0-3 Farmacia Amadio RSV (21/25, 17/25, 16/25)

La fase playoff della Riviera Samb Volley ha inizio con una bella vittoria in trasferta nel derby contro Ascoli. I rossoblù giocano bene e meritano il successo, in attesa della gara di ritorno che si giocherà sabato sera alle ore 21 al PalaCurzi.

Il commento di Coach Rocco Netti

“La vittoria nel derby assume sempre un sapore speciale, a maggior ragione se parliamo dei quarti di finale dei playoff validi per la promozione. È giusto applaudire i ragazzi per il gioco espresso, per l’attenzione e la determinazione messe in campo che ci hanno permesso di mantenere il controllo della gara. Venivamo da una settimana complicata, anzi, colgo l’occasione per ringraziare il direttore tecnico dell’area maschile, Marco Mattioli, per aver sopperito alla mia assenza, aiutandoci a preparare al meglio la partita. La vittoria ci permette di vivere con più serenità la gara di ritorno, perché basterà portare a casa due set per garantirci la qualificazione alla semifinale. Ma non bisogna abbassare la guardia: vogliamo continuare a vincere e dare una soddisfazione ai nostri tifosi”.

SERIE C FEMMINILE – Eam 80 Gradicce-Gradara 0-3 Edilmonaldi Happycar (25/27, 22/25, 21/25)

Il commento di Coach Giuseppe Cupelli

“Rispetto all’ultima partita, ho visto un approccio ben diverso. In settimana avevo chiesto alle ragazze di divertirci in campo come ci siamo divertiti in allenamento. Manca poco all’inizio della fase playoff, meritiamo la nostra posizione in classifica e il nostro obiettivo era quello di giocare a mente libera e goderci la sfida contro la terza. In casa della squadra più in forma del momento, abbiamo dato vita a una partita bellissima e per questo le ragazze meritano tutti i complimenti. Sappiamo che la posta in gioco è alta, ma se continuiamo a divertirci così potremo toglierci tante soddisfazioni. Ora ci attende la partita contro la capolista, ormai irraggiungibile in classifica: resta una partita importante per arrivare in forma alla fase finale. Si sa che le partite da dentro o fuori sono tutt’altra cosa rispetto alle fasi precedenti”.