ASCOLI PICENO – Il 10 aprile la Polizia di Stato ricorda particolarmente tutti quei poliziotti che hanno perso la vita nell’esercizio del dovere. Ad Ascoli Piceno stamane alle ore 08:30 è stata deposta una corona di alloro da parte del Sig. Prefetto di Ascoli Piceno, Dr. Sante Copponi, unitamente al Sig. Questore della Provincia di Ascoli Piceno, Dr. Giuseppe Simonelli, presso il monumento ai caduti presente presso la Questura.

Successivamente la celebrazione del 172° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato si è spostata nella bellissima cornice del teatro Ventidio Basso alla presenza del Sig. Prefetto della Provincia di Ascoli Piceno, Dr. Sante Copponi, del Procuratore Capo presso il Tribunale di Ascoli Piceno, dr. Umberto Gioele Monti, del sindaco di Ascoli Piceno, dr. Marco Fioravanti, il Vice Sindaco del Comune di San Benedetto, Dr. Antonio Capriotti, unitamente ad altri sindaci della provincia, dei Sigg. Comandanti Provinciali delle Forze di Polizia, e degli studenti della provincia che, nel corso dell’anno, hanno partecipato alle attività di educazione alla legalità.

Molte le onorificenze e le ricompense conferite durante la cerimonia per colore che si sono distinti in attività eccezionalmente meritorie quali il salvataggio di vite umane o in operazioni di polizia giudiziaria. Sono state concesse 2 promozioni per merito straordinario, 2 encomi solenni, 6 encomi e 38 lodi ad altrettanti poliziotti. 

Promozione per merito straordinario al Sovrintendente Capo della Polizia di Stato Giorgio Alimandi; al Sostituto Commissario della Polizia di Stato in congedo Stefano Lauretani. Encomio solenne all’ispettore della Polizia di Stato in congedo Corrado Velenosi; al Sovrintendente Capo Coordinatore della Polizia di Stato in congedo Sandro Ciccanti. Encomio al Sovrintendente della Polizia di Stato Antonio Martini; all’assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato in congedo Giuseppe De Iulis. Altri due encomi sono stati concessi al Vice Questore della Polizia di Stato Dr. Andrea Crucianelli e all’assistente Capo Coordinatore Raffaele Cignarale.

“Esserci Sempre”, per questo motivo la Polizia di Stato in collaborazione con il ministero dell’Istruzione ha indetto un concorso nazionale dal titolo “PretenDiamo Legalità”, destinato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado. Mentre a livello provinciale ha indetto un concorso per le scuole dell’infanzia del titolo “Io e il Poliziotto: la sicurezza si costruisce insieme”. I progetti hanno l’obiettivo di educare alla legalità, attraverso la diffusione della cultura dei valori civili, quali “il rispetto delle regole, la solidarietà e l’inclusione” che rappresentano fondamentali punti di riferimento per la crescita dei cittadini di domani e per la costruzione di una società giusta ed equa. Anche in questo caso sono stati assegnati premi in denaro a diverse scuole della nostra provincia.