FI.FA. SECURITY UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO: Zazzetta, Pellei, Di Marcantonio, Fratalocchi, Del Prete, Coppa, Gianfreda, Paoloni, Genovese, Di Bartolomeo, Scarpantonio, Fulvi, Palavezzati, Fioretti. A disp: Vaccari, Russo, De Lucia, Alemanno, Valentini, Alesiani, Scipioni, Castelletti, Perna.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Splendido avvio di campionato per la Fi.Fa Security UR San Benedetto che in casa vince contro il Cus Siena Rugby la prima partita di Serie B, con il risultato finale di 24-17.

Alla presenza del Sindaco Antonio Spazzafumo il calcio d’inizio è ben augurante per il futuro, con una squadra rinnovata nella rosa e con il nuovo allenatore Lobrauco che sta consolidando le fondamenta del club sambenedettese. Il primo tempo è equilibrato, con il Cus Siena che riesce a forzare la difesa rossoblu e a segnare la prima meta, scatenando la reazione dell’Unione Rugby che inizia a pressare, giocando ottimamente nelle touche e in mischia, fino a pareggiare con una splendida meta di Pellei, realizzata da Di Bartolomeo. Il gioco si concentra a metà campo, l’Unione Rugby non sfrutta l’occasione di una punizione ma riesce con un’azione rocambolesca a rubare palla agli avversari e a segnare un’altra meta con Vaccari, chiudendo il primo tempo sul 12-7.

Alla ripresa i rossoblu soffrono gli attacchi del Siena e faticano a contenerli, finendo per subire una meta tecnica e trovandosi sotto nel punteggio per 12-14 al cinquantesimo. I ragazzi della FI.Fa. Security reagiscono e con Palavezzati trovano il varco nella difesa avversaria segnando una meta fondamentale per il sorpasso, e approfittando dell’affanno del Siena, spingono con la mischia fino ad accompagnare Alemanno a realizzare la quarta meta, trasformata poi dal nuovo giocatore Genovese. L’ultima azione è del Siena che con un calcio di punizione trasformato fissa il punteggio finale sul 24-17.

Un match combattuto quello odierno, con tanti punti positivi e qualche debolezza da rivedere per la squadra sambenedettese, che si prepara già per la trasferta di domenica; infatti si disputerà a Jesi domenica 15 ottobre, la partita che assegnerà la Coppa Marche di cui l’Unione Rugby è detentrice nelle due edizioni precedenti e punta a difendere il titolo anche per quest’anno.