SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nuovo evento a San Benedetto del Tronto nell’ambito della rassegna Parliamone!, a cura della libreria Nave Cervo.

Domenica 1 ottobre, alle ore 18, presso Il Serpente Cocktail pub di San Benedetto, Giulia Pompili presenterà il libro “Belli da morire. Il lato oscuro del K-Pop”  (Rizzoli Lizard editore). Dialogherà con l’autrice Raffaella Stacciarini.

Giornalista del Foglio dal 2010, Giulia Pompili si occupa delle vicende che attraversano l’Asia orientale, soprattutto di Giappone e Coree, e scrive periodicamente anche di Cina e dei suoi rapporti con il resto del mondo. Ha una newsletter settimanale che si chiama “Katane” ed è terzo dan di kendo.

Nella sua sorprendente inchiesta, Giulia Pompili racconta il mondo degli idol e il loro delicatissimo ruolo di figure pubbliche: celebrità poco più che maggiorenni, sottoposte allo spietato scrutinio di media e social, spesso involontariamente coinvolte in scandali o incidenti diplomatici internazionali, che rivelano quanto siano precari gli equilibri politici del continente asiatico. Lee Hye-ryeon, Choi Jin-ri e Park Yong-ha sono solo alcuni dei giovanissimi idol, le star del pop sudcoreano, che si sono tolti la vita negli ultimi anni. All’origine di queste morti non ci sono storie di tossicodipendenza o eccessi, come nella classica iconografia della rockstar occidentale, ma la causa è quasi sempre la depressione perché dietro il mondo scintillante delle boy e girl band si nasconde il lato oscuro della Corea del Sud: un paese che cerca di vendere all’estero un’immagine di sé moderna e progressista, ma che, in realtà, è ancora condizionato da sette religiose e una cultura marziale e aggressivamente moralista.

Ingresso libero.

Per informazioninavecervo@gmail.com