GROTTAMMARE – Negli scorsi giorni si è diffusa la notizia che la spiaggia ad alta accessibilità, nei pressi di Zona Ascolani, non fosse completamente idonea ad ospitare persone con disabilità. In particolare si è parlato del fatto che il bagno lì presente non fosse adatto all’uso se accompagnati o magari in carrozzina. Di seguito, la risposta e le considerazioni del Sindaco Alessandro Rocchi, con l’assessore all’Inclusione sociale, Monica Pomili.

 

Vogliamo rassicurare cittadini e turisti che la spiaggia accessibile “Giuseppe Greco” è assolutamente in regola e in linea con i livelli di accoglienza che una struttura del genere deve avere.

La scelta di realizzarla nella concessione libera nr. 3 del Lungomare De Gasperi non è casuale: a supporto della spiaggia, infatti, c’è la struttura della ex Guardia Medica, oggi presidio dei Vigili del Fuoco, già accessoriata con ambienti di servizio, compresi i servizi igienici.

Nonostante ciò, questa mattina, mossi dai rilievi di un cittadino che lamentava l’inesistenza di un bagno per disabili, ci siamo recati sul posto per verificare l’origine di questa osservazione, subito cavalcata sulla stampa da alcuni consiglieri di minoranza che, di certo, non sono andati a controllare quanto asserivano, altrimenti avrebbero constatato che di bagni nella struttura ce ne sono due.

Oltre a quello fotografato a corredo della critica, ce ne è un altro, riservato alle persone con disabilità (con tanto di cartello sulla porta ad identificarlo). C’è il bagno e c’è anche la doccia accessibile esternamente, come da qualche anno a questa parte nelle nostre spiagge libere.

La superficialità con cui questa minoranza intende “collaborare” al bene della città è disarmante. Noi, però, non ci scoraggiamo e, anzi, la ringraziamo per averci dato l’occasione di ribadire che l’accessibilità, anche quella turistica, rappresenta per questa Amministrazione un arricchimento a vantaggio della comunità tutta.

Per questo motivo, è nostra intenzione continuare a migliorare e attrezzare secondo quel modello altre spiagge libere, seguendo le linee guida della Bandiera Lilla, di cui siamo orgogliosi di fregiarci dal 2019. Intanto, per questa stagione, ringraziamo la Croce Rossa Italiana per la gestione della spiaggia (D.G. 20 febbraio nr. 37), la Misericordia per la propria opera di volontariato nei servizi accessori e l’impresa sociale Comete – vincitrice del bando “Marche for all – Turismo accessibile e inclusivo per persone con disabilità” – per aver ceduto a titolo gratuito al Comune mezzi e attrezzature per l’allestimento funzionale della spiaggia “Giuseppe Greco” (D.G. 4 aprile 2023 nr. 75).