GROTTAMMARE – Allestito il cantiere in via Matteotti, è partita la riqualificazione dell’area che ospita l’autostazione nel centro di Grottammare. I lavori riguardano il tratto compreso tra le vie Leopardi e Laureati, all’interno del quale c’è la fermata di numerose linee del trasporto pubblico, locale e interregionale, che rende il luogo un importante biglietto da visita della città.

La delimitazione dell’area di lavoro ha reso necessario ridefinire temporaneamente anche la viabilità circostante che, al momento, prevede, oltre all’eliminazione di alcuni spazi di sosta, la percorribilità del tratto in questione solo nel senso nord-sud.

Il progetto esecutivo approvato nel mese di settembre 2022 reca la firma dei tecnici comunali ingegnere Pierpaolo Petrone e architetto Morena Corradetti, che hanno puntato sul miglioramento dell’accessibilità, della funzionalità e dell’estetica per caratterizzare il luogo come punto di accoglienza privilegiato, in sintonia con il contesto urbano della vicina piazza San Pio V.

Le opere sono state affidate a metà febbraio alla ditta Giobbi srl di Monsampolo del Tronto che le seguirà al costo complessivo di 131.449,43 euro, all’interno di un quadro economico progettuale del valore di 174mila euro a costo zero per le casse comunali. L’intervento, infatti, è finanziato con risorse derivanti da contributi straordinari per variante urbanistica versati all’ente da un privato.

Gli obiettivi dell’intervento puntano a riorganizzare i parcheggi auto e inserire nuovi parcheggi per le bici; sistemare i marciapiedi e gli attraversamenti pedonali, con maggior riguardo ai percorsi per le persone con disabilità; rifunzionalizzare l’area dell’attesa e della fermata degli autobus urbani e delle linee verso Roma e altre destinazioni; ripristinare una condizione di maggior decoro urbano di tutto il tratto, considerando tutti i livelli –  pavimentazione, sedute, attrezzature, verde – in continuità con la vicina Piazza San Pio V, al fine di restituire alla città un tratto urbano non solo rinnovato ma anche coerente con il contesto già presente.

“Un altro tassello del puzzle che restituirà ai cittadini e ai visitatori una Grottammare più comoda, più funzionale e più bella – commenta così l’avvio della riqualificazione l’assessore ai Lavori pubblici, Manolo Olivieri – Insieme al Lungomare, l’autostazione di via Matteotti è un nodo importante per la vita cittadina, sia per gli abitanti che per i turisti. La sua riqualificazione era necessaria, non solo per il valore estetico dell’opera, ma soprattutto per aggiornare quegli spazi agli standard attuali dell’accessibilità e della mobilità”.