SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È aperta dalla mattinata di lunedì 23 gennaio 2023 la seconda “open call”  del progetto Resetting per le piccole e medie imprese – PMI del settore turistico di Albania, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna.

L’iniziativa mira a coinvolgere le PMI nella costituzione di una rete tra imprese dei cinque Paesi con lo scopo di dotarle di strumenti digitali innovativi e introdurre buone pratiche nell’ambito dello sviluppo d’impresa sostenibile.

Si tratta della seconda chiamata per partecipare all’iniziativa con un proprio progetto, dando così alle PMI la possibilità di approfondire la propria conoscenza ed esperienza con strumenti e soluzioni all’avanguardia e, al contempo, permettendo ai gestori del progetto Resetting di svolgere le sperimentazioni sul campo necessarie a determinare quali siano le soluzioni di maggiore impatto sull’evoluzione del settore imprenditoriale turistico.

Tre le PMI che sono già state selezionate, all’esito della prima chiamata, per ricevere un sostegno finanziario di € 9.000,00 finalizzato all’attuazione di un piano d’azione basato sulla transizione digitale e l’adozione di strumenti per il turismo smart individuati ed elaborati dalla gestione del progetto Resetting. Con questa seconda chiamata ne saranno selezionate altre 6.

Le PMI dovranno proporre un proprio piano d’azione che includa azioni volte all’implementazione di nuove tecnologie smart e sia allineato con gli obiettivi specifici del progetto:

– sostenere la transizione digitale delle PMI del turismo;

– promuovere soluzioni innovative e digitali per le PMI del turismo, le start-up e le reti di PMI del settore turistico;

– migliorare la qualità dell’esperienza turistica attraverso strumenti digitali/smart;

– promuovere la crescita economica inclusiva delle PMI e dei residenti locali;

– sostenere azioni che promuovono il flusso turistico nell’area interessata.

Al progetto possono essere ammesse PMI che rientrino nelle seguenti categorie:

– alberghi e alloggi simili;

– alloggi per le vacanze e altre strutture di breve soggiorno;

– aree di campeggio, parchi per veicoli ricreativi e parcheggi per roulotte;

– agenzie di viaggi, servizi di prenotazione di tour operator e attività connesse.

Affinché siano valutate, le proposte dovranno essere presentante in lingua inglese, inviate attraverso il form online preposto, raggiungibile sul sito del progetto Resetting all’indirizzo https://www.resetting.eu/opencall. Il termine per la presentazione è la mezzanotte di lunedì 20 marzo 2023.

Ulteriori informazioni o domande possono essere rivolte scrivendo all’indirizzo e-mail opencall2022@resetting.eu.

“Il progetto Resetting ha detto l’assessore al Turismo Cinzia Campanelli – è una preziosa occasione per acquisire nuove competenze e gettare basi per un cambio radicale della struttura del settore turistico. Partecipando alle open call del progetto, gli operatori non solo possono ottenere interessanti contributi ma anche acquisire informazioni utili a individuare quali strumenti possono essere impiegati per ridurre l’impatto ambientale, avviando il nostro tessuto imprenditoriale sul sentiero di quella svolta verde di cui abbiamo bisogno”.