SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le parole del neo Mister della Samb Manolo Manoni, al termine della prima seduta di allenamento: «Sono carico di entusiasmo, di voglia, di determinazione per cercare di dare una mano, insieme ai ragazzi, a tirarci fuori da questo momento delicato. Non ho la “soluzione della vita”, ho dato le indicazioni e penso che in questi momenti si venga fuori solo compattandoci, e dando tutti noi stessi, l’uno per l’altro. Questo è un momento delicato e solo attraverso il gruppo, attraverso l’unione, la voglia, la determinazione di risolvere questa situazione potremo farcela. È un momento delicato, nulla sembra andar bene però dobbiamo essere bravi a portare queste cose dalla nostra parte. 

In carriera, la speranza che arrivi una piazza così importante come San Benedetto c’è sempre: è normale, anche per com’è andato l’anno scorso il campionato, che magari non me l’aspettassi, anche perché pensavo che in questo momento la Sambenedettese vivesse in altre acque, e non avesse bisogno di Manoni. Ripeto, sono carico di entusiasmo, di voglia, di determinazione perché so quanto ho sofferto a star fuori quasi 9 mesi e ho voglia di rimettermi in discussione insieme a questi ragazzi. Penso che anche loro abbiano una voglia interiore di recuperare questo percorso, che un pochino è stato smarrito in questi ultimi mesi, e comunque di finire un campionato con la giusta voglia e consapevolezza che la Samb non può e non merita di fare un percorso del genere. Dobbiamo mettercela tutta per cercare di risollevare i colori della Samb. Sappiamo che non sarà facile, ma attraverso tanto, tanto sacrificio e tanto, tanto impegno potremo compattarci e andare tutti, a duecento all’ora, dalla stessa parte».