SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Collini risponde all’appello del dottor Nicola Baiocchi, del comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso”: “pronto a coinvolgere l’associazionismo cittadino, la doppia provincia va fatta“.

«Anche Collini Alessio presidente della Sambenedettese Calcio a 5 è pronto a scendere in campo per rivendicare ciò che la fase storica in cui stiamo vivendo ci chiede di fare.
Negli ultimi vent’anni l’entroterra ascolano ha subito un calo demografico corposo a dispetto di una crescita esponenziale di tutto il territorio costiero.
Questo fattore però non è stato minimamente preso in considerazione dalla politica e dalle istituzioni e si è di fatti passati ad un lento depauperamento di servizi ed infrastrutture che hanno penalizzato la città di San Benedetto del Tronto e tutta la sua area metropolitana.
Si rende quindi necessario istituire la doppia provincia per riequilibrare le risorse, pretendere maggiore rispetto in quanto città capofila e soprattutto essere padroni di poter scegliere il nostro futuro disarticolandosi dal baricentrico potere ascolano che ci ha sempre penalizzati».