PORTO SAN GIORGIO – I Carabinieri denunciano un uomo a Porto San Giorgio: millantando conoscenze influenti e promettendo la restituzione dei punti della patente intasca 2mila euro. Segue la nota:

«Nel rispetto dei diritti delle persone indagate, da ritenersi presunte innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, ed al fine di assicurare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, si comunica che nella giornata di ieri, giovedì 5 gennaio, a Porto San Giorgio, i militari della locale Stazione, al termine di accertamenti avviati a seguito denuncia di un residente del posto, hanno identificato e denunciato per truffa un 22enne di Porto San Giorgio, pregiudicato. Il giovane denunciato nel mese di novembre scorso, al fine di trarre un ingiusto profitto, millantando conoscenze con funzionari della Motorizzazione Civile di Roma, finalizzate a facilitare il recupero dei punti sottratti alla patente di guida del denunciante, che era a rischio di revoca, si faceva consegnare in due circostanze, avvenute presso locali pubblici di quel centro, la somma contante di complessivi 2.000,00 (duemila) euro. Nella circostanza, il truffatore faceva sottoscrivere alla vittima documentazione in bianco, asseritamente necessaria per sostenere gli esami di guida e i test, da consegnare a un dipendente della citata Motorizzazione, rivelatosi poi inesistente».