FERMO – Fermati dai Carabinieri di Milano mentre trasportavano in un furgone dieci migranti provenienti dal Bangladesh e diretti in Francia: per questo, nella notte tra il 29 e il 30 dicembre scorsi, sono state arrestate due persone per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Tra queste, alla guida c’era un 21enne italiano, di origine indiana, residente nel Fermano, pregiudicato, sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Con lui un 18enne pakistano con regolare permesso di soggiorno, domiciliato in Piemonte e con precedenti. Nel mezzo i militari hanno scoperto, procedendo a perquisizione, dieci persone tra i 19 ed i 39 anni, tutte bengalesi e irregolari. Secondo una prima ricostruzione, i migranti hanno attraversato l’Europa dai Balcani per poi varcare il confine italo sloveno. Il costo del viaggio che da Milano li avrebbe portati in Francia ammonterebbe a 400 euro a testa. A seguito dell’udienza di convalida, per il 21enne, già gravato da un precedente specifico il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere a San Vittore.