MONTEGIORGIO (FM) – Otto ore di lavoro ed oltre due metri cubi di terra asportati nella giornata di ieri, domenica 18 dicembre, per riportare alla luce un cane finito nella tana di un tasso. I Vigili del Fuoco della centrale sono intervenuti su segnalazione del proprietario che non riusciva a farlo uscire. L’animale, un segugio maremmano, era rimasto incastrato ed una volta individuato con una video-sonda di profondità si procedeva con lo scavo. Poco prima che facesse notte, un operatore dei pompieri, infilatosi nell’intercapedine creata, riusciva a liberarlo.