SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il difficile calendario delle squadre regionali non ha lasciato scampo alla Riviera Samb Volley, che incappa in un fine settimane negative dal punto di vista dei risultati ma positive per quanto riguarda la crescita delle squadre.

SERIE C MASCHILE

Aurora Volley Appignano – Farmacia Amadio Rsv 3-2 (25-23, 25-16, 20-25, 20-25, 15-11)

Girandola di emozioni in quel di Appignano, dove la squadra di casa si conferma l’unica formazione in grado di fermare la Farmacia Amadio RSV. Al termine di una gara tiratissima è 3-2 per Appignano, con i rossoblu che conservano il primato in classifica in coabitazione con Novavetro.

Il commento di coach Rocco Netti: “Per noi è un campo sempre ostico, non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco. Venivamo da una settimana complicata a causa di assenze e infortuni: la partita è stata lo specchio della minor qualità degli allenamenti svolti negli ultimi giorni.

Voglio guardare il bicchiere mezzo pieno: sotto di due set, abbiamo avuto coraggio e determinazione riportando il match in parità con una spettacolare rimonta nel quarto set. Alla fine ha vinto meritatamente Appignano e voglio fare i complimenti ai nostri avversari. In settimana faremo tesoro degli errori commessi e proveremo a recuperare gli infortunati in vista del delicato derby contro un’Ascoli in gran forma. Voglio fare un invito a chi ci sostiene ogni giorno per affollare le tribune del PalaCurzi e aiutarci in una gara molto difficile”.

SERIE C FEMMINILE

Sistema X Collemarino – Happy Car RSV 3-0 (25-16, 25-9, 25-18)

L’Happy Car RSV esce sconfitta dal confronto con la capolista schiacciasassi Collemarino. Le padrone di casa fanno valere tutta la loro forza, continuando la serie di vittorie senza concedere set.

Coach Maurizio Medico analizza così il confronto: “Sapevamo della trasferta molto difficile, le avevo catechizzate riguardo la necessità di prenderci dei rischi per mettere in difficoltà una squadra che è a punteggio pieno e non ha ancora concesso nemmeno un set. Sono brave in tutti i fondamentali, specialmente nella battuta e nel muro, e non ci hanno concesso quasi nulla.

Prive del nostro libero titolare, noi abbiamo faticato tantissimo in ricezione e contro squadre del genere non puoi permettertelo. Abbiamo dato filo da torcere nel primo e terzo set, mentre nel secondo non c’è stata discussione.

Non abbiamo grossi rimpianti, mi aspettavo qualcosa di più ma non era questa la partita da vincere: per noi saranno fondamentali gli scontri diretti, come ad esempio il prossimo match contro la quinta in classifica che conterà molto in chiave playoff”.

SERIE D MASCHILE

Baldini Trasporti Rsv – Don Celso 1-3 (15-25, 19-25, 25-22, 19-25)

I giovani rossoblu escono sconfitti dalla gara casalinga contro Don Celso. Coach Montanini analizza gli aspetti positivi e negativi: “Abbiamo impiegato troppo tempo per entrare in modalità agonistica, perdendo nettamente i primi due set. Nel terzo set è arrivata la svolta, giocando una gran bella pallavolo. Nel set decisivo è prevalsa l’esperienza dei nostri avversari, con il loro palleggiatore che ha giostrato al meglio le azioni avversarie. Da lunedì torniamo in palestra: testa bassa e pedalare“.