TERAMO – I Carabinieri di Teramo trovano due cadaveri in una palazzina di Via Longo. All’origine dei decessi ci sarebbe un avvelenamento da inalazione di monossido di carbonio. Segue la nota dell’Arma:

«I Carabinieri di Teramo sono intervenuti presso una palazzina disabitata sita in questa Via Longo, già adibita ad edilizia popolare, presso cui era stata segnalata la presenza di due cadaveri.
L’immediato sopralluogo, coordinato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo, ha consentito di identificare i due cadaveri in un cittadino extracomunitario di anni 26 e di una cittadina italiana di anni 44.
Le cause del decesso sono da attribuirsi ad un probabile avvelenamento da inalazione di monossido di carbonio, sprigionatosi da un braciere rinvenuto nell’appartamento abbandonato, nelle immediate adiacenze dei due corpi».