MONTEGRANARO – I Carabinieri rintracciano e arrestano un pregiudicato condannato per minaccia, lesioni personali e violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale. Segue la nota dell’Arma:

«Nel rispetto dei diritti delle persone indagate, da ritenersi presunte innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, ed al fine di assicurare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, si comunica che ieri mattina, i militari della Stazione di Montegranaro (FM) nel corso di servizio mirato, hanno rintracciato e tratto in arresto un uomo originario del Foggiano, classe 1972, pregiudicato, già sottoposto alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di P.S., con obbligo di dimora nel comune di Montegranaro (FM) in esecuzione di un provvedimento dell’ufficio esecuzioni penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Ancona. L’uomo deve espiare una condanna definitiva di 2 (due) anni, 3 (tre) mesi di reclusione ed euro 300 (trecento) di multa, in relazione ad un provvedimento di unificazione pene concorrenti comminate per i reati di minaccia, lesioni personali e violazione obblighi inerenti alla sorveglianza speciale. L’arrestato, è stato trasferito presso il carcere di Fermo».