FERMO – Prosegue l’attività di controllo dei Carabinieri, prioritariamente finalizzata al contrasto del consumo di sostanze stupefacenti. Un uomo di Porto San Giorgio è stato soccorso da una pattuglia di militari poiché in overdose da assunzione di eroina. A Monte Urano, invece, due 20enni sono stati segnalati per possesso di hashish, mentre a Monte Rinaldo un 56enne è stato fermato e segnalato per guida in stato di ebbrezza. Segue il comunicato dell’Arma fermana:

«Nel rispetto dei diritti delle persone indagate, da ritenersi presunte innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, ed al fine di assicurare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, si comunica che nel corso del weekend i Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo hanno sono stati impegnati in specifici servizi finalizzati al contrasto del consumo di droghe da parte di giovani nonché per la prevenzione stradale. In particolare, i militari della Stazione di Monte Urano (FM), hanno fermato e controllato due giovani 20enni del luogo, rinvenendo nella loro disponibilità circa 10 grammi di hashish detenuta per uso personale. I due sono stati segnalati all’autorità amministrativa competente. Analogamente, nel corso di tali servizi i militari della Stazione CC di Porto San Giorgio (FM) hanno avviato mirate indagini per il reato ipotizzato di “lesioni come conseguenza di altro reato” dopo aver soccorso un uomo di Porto San Giorgio, rinvenuto in stato di overdose da assunzione di stupefacente del tipo “eroina”. L’uomo veniva assistito e fatto trasportare tempestivamente dai sanitari del 118 presso l’ospedale civile di Fermo. Le indagini sono ora finalizzate ad identificare l’autore della cessione della sostanza stupefacente. Sempre nell’ambito dei servizi di prevenzione disposti su tutto il territorio provinciale dal Comando Provinciale dei Carabinieri di via A. Beni, nel corso del weekend, a Monte Rinaldo, i militari della Stazione Carabinieri di Montottone hanno denunciato per guida in stato di ebrezza alcolica un 56enne, sorpreso in stato di alterazione alcolica, alla guida della propria autovettura. Il livello di alcol nel sangue era pari a 1,6 gr/lt e pertanto è scattato il sequestro del veicolo ed il ritiro immediato della patente nonché la segnalazione in Procura. Nel corso del servizio disposto nel weekend i militari del Comando Provinciale di Fermo hanno controllato un totale di 326 persone (di queste 71 sono risultate avere precedenti di polizia a carico) e 271 veicoli».