SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prende il via il 13 novembre l’ultimo evento dell’anno dedicato alle imbarcazioni di altura firmato Circolo Nautico Sambenedettese. Quattro tappe tra il 13 novembre ed il 4 dicembre. Aperto sia alle imbarcazioni da regata che a quelle meno competitive. Secondo le stime sono attese circa 20 barche con tanto di partecipazione anche dei porti vicini come Porto San Giorgio, Civitanova Marche e Giulianova. Dopo diversi anni probabilmente si formerà la categoria miniatura dedicata alle imbarcazioni più piccole con a bordo atleti giovani delle squadre agonistiche del CNS. Le ultime due tappe assegneranno anche il secondo trofeo “Andrea Patacca” dedicato all’ex direttore sportivo scomparso prematuramente nel 2021. Guarda la nostra video intervista al presidente del CNS Igor Baiocchi.

Tanto spazio ai giovani dunque, presso il Circolo Nautico Sambenedettese che conta tra le sue fila nomi di eccellenza come quello di Matteo Terenzi, di soli 21 anni, arrivato nel 2022 a classificarsi terzo alla “Rolex Midddle Sea Race”, regata regina del mediterraneo che prevede la circumnavigazione della Sicilia con partenza ed arrivo all’isola di Malta. Lorenzo Cameli, anche lui di 21 anni, vincitore di categoria nel 2022 nella “Maxi Yacht Rolex Cup”, regata che si svolge a Porto Cervo dedicata a barche a vela sopra i 18 metri, con l’imbarcazione di 24 metri “H2O”.

E-Sailing, una delle nuove frontiere della vela che passa attraverso sfide virtuali, è trai punti salienti del discordo di Stefano Bonatti, 43 anni, instruttore di vela d’altura e miniatura al Circolo Nautico Sambenedettese con un passato da regatante in derive di alto livello. Con regate nazionali ed internazionali riconosciute dalla Federazione Italiana Vela, l’E-Sailing attira sempre più appassionati da tutto il mondo.