PETRITOLI – Parte il 19 novembre a Petritoli  la rassegna di teatro e musica “Borghi Maestri della scena“, che, insieme a “Maestri d’arte alla Palombara“, dall’8 dicembre a Monte Vidon Combatte, fa parte del progetto “Borghi Maestri“, selezionato dal Ministero della Cultura con il punteggio più alto nelle Marche nell’ambito del programma dell’Unione Europea “Next Generation Eu” e del PNRR – Misura M1C3 Investimento 2.1.

Grazie a questa iniziativa progettuale, i  due comuni aggregati di Petritoli e Monte Vidon Combatte, che sono associati ANCI e aderiscono a Marca Fermana, associazione riconosciuta dall’Unione Europea, dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dalla Regione Marche, puntano al recupero della propria identità culturale, artistica, produttiva e alla conservazione e trasmissione dei saperi, resilienti di fronte alla spinta disgregatrice della società omologata e in grado di offrire opportunità uniche per apprendere, formarsi, immaginare nuove professioni e avviare progetti di impresa innovativi.

La rassegna di Petritoli, “Borghi maestri della scena” proporrà un articolato programma con spettacoli di altissimo livello presentati da artisti internazionali e grandi maestri del teatro comico musicale italiano dal 19 novembre 2022 al 1° gennaio 2023 presso il Teatro dell’Iride e si aprirà con  “Genti Intendete Questo Sermone“, di e con Matteo Belli.

Maestri d’arte alla Palombara” a Monte Vidon Combatte presenterà dall’8 all’11 dicembre un programma artistico di tutto rilievo dedicato all’arte di strada e alla musica, realizzato presso lo storico Giardino della Palombara, area che il progetto si è dato il compito di riqualificare e rilanciare quale vero e proprio parco a vocazione culturale.

Il collettore di tutte le attività sarà il “Borghi Maestri Street Festival”, un evento annuale capace di richiamare nei due borghi decine di migliaia di visitatori, di offrire una vetrina unica per i progetti artistici sviluppati attraverso le residenze, per le lavorazioni artigianali, per i progetti di sostenibilità agro-alimentare e per l’enogastronomia.
Oltre all’accordo di aggregazione tra i due comuni e alla collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Petritoli, il partenariato si estende a ulteriori sedici soggetti privati. Grazie alla partecipazione di partners di grande spessore come CNA, SLOW FOOD, DeaFal ONG e l’Associazione Internazionale Open Street aisbl di Bruxelles, le iniziative che verranno intraprese potranno essere espresse in un ambito territoriale ampio e conseguire una dimensione nazionale e internazionale.