TOLENTINO – Dopo la vittoria contro i cremisi per 1-3, i rossoblu possono dare una svolta dopo il brutto periodo. Di seguito le dichiarazioni dei due presidenti Roberto Renzi e Marco Romagnoli.

Renzi: “Riguardo il cinismo della squadra, abbiamo imparato dal Pineto: abbiamo lasciato il pallino del gioco agli avversari, ma abbiamo segnato noi. I motivi dietro la scelta di ingaggiare Prosperi? Ha la stessa voglia di vincere che abbiamo noi. Ha voglia di rivalsa, dato che quest’anno era in C e gli è successa la stessa cosa che è successa a noi l’anno scorso. La C se la vuole conquistare sul campo. Una dopo l’altra, affronteremo tutte le gare allo stesso modo, a partire dalla prossima partita contro il Trastevere”.

Romagnoli: “Vedo sempre la Samb come la squadra da battere, anche perché quest’anno non vedo chi potrebbe fare la lepre, come fece la Recanatese la scorsa stagione. Rispetto all’ultima Samb che ho visto, ho visto una squadra meno organizzata, ma è evidente che sia ancora in fase di ricostruzione: ricordatevi, amici di San Benedetto, che la partenza dello scorso anno fu molto più disastrosa, mentre qui la classifica è ancora molto corta. In questo momento preferirei esser tifoso della Sambenedettese che del Tolentino (ride, ndr)”.