GROTTAMMARE – È arrivata in questi giorni alla nostra redazione la segnalazione di un turista che ha ravvisato un problema alla circolazione nel territorio di Grottammare.

Ecco la sua testimonianza: “Percorrendo la strada Statale 16 in direzione sud, all’altezza della chiesa San Pio V, si incontra un semaforo dotato di telecamere, il cui verde ha una durata irrisoria. A differenza di altri comuni, quali Cupra Marittima, il cui semaforo, soprattutto nei giorni di maggior traffico viene disattivato, i responsabili della viabilità di Grottammare lasciano in funzione detto semaforo, creando file chilometriche che iniziano ben prima l’inizio del paese. La durata del verde, che normalmente è inferiore al minuto, oltre a creare seri ostacoli alla viabilità, spinge i guidatori esasperati a manovre azzardate a continuo rischio incidente su una strada al altissima percorrenza, soprattutto nei periodi feriali”.

Il traffico sulla Statale è un grosso problema per tutta la Riviera, soprattutto in estate quando gli abitanti diventano centinaia di migliaia. Il Comune di Grottammare si è sempre dimostrato attento alla viabilità, installando semafori intelligenti, photored, e semafori con controllo della velocità. Vale comunque la pena di ascoltare i disagi dei turisti e magari focalizzare l’attenzione sul  monitoraggio e cercare di prendere provvedimenti per decongestionare il traffico, magari anche prendendo  accordi con i comuni limitrofi.