CENTOBUCHI – Sessione di mercato estiva molto importante da parte dell’Atletico Centobuchi del presidente Piero De Carolis.

Dopo le riconferme di mister Salvatore Fusco, mister Guido Di Francesco e del direttore sportivo Gian Marco Ameli, la società si è messa in mostra con diversi colpi in tutti i reparti. Importanti, sicuramente, le riconferme anche della maggior parte del gruppo della scorsa stagione che ha raggiunto la salvezza.

A difendere i pali ci saranno l’esperto Alessandro Beni, nipote di Paolo, il classe 2001 Christian Corona e il classe 2004 Jacopo Filipponi arrivato dal Porto d’Ascoli.

In difesa si potrà contare ancora sull’esperienza di Dion Michael Gibbs, Gianmarco De Cesaris, Matteo Fabi Cannella e del giovane classe 2004 Ahmed Fares. Inoltre sono stati comunicati ufficialmente gli ingaggi del classe 1991 Roberto Piunti, arrivato dal Grottammare, Emmanuele Galasso (2003), dal Porto d’Ascoli, Gianmarco Funari (2004), proveniente dall’Offida, e del classe 2006 Gennaro Pietropaolo.

A centrocampo si rivedranno Giuseppe Veccia, Raffaele Tedeschi ed i classe 2002 Alessio Di Salvatore e Nicolò Travaglia. Nell’ultimo mese sono stati comunicati anche gli acquisti di Antonio Pietropaolo, classe 1995 proveniente dal Calcio Lama, e di Flavio Spina, classe 2003, arrivato dal Porto d’Ascoli.

In zona offensiva sono state fatte riconferme importanti, restano: Andrea Liberati (classe 1996), Antonio Picciola (classe 1991), Simone Liberati (classe 1999) e il fantasista Gianmarco Iovannisci (classe 1996). In entrata sono stati ufficializzati l’esperto Giorgio Galli (classe 1980) dalla Monterubbianese, Nicolò Rago (classe 2004) dall’Atletico Ascoli e Lorenzo D’Angelo (classe 2003) dal Giulianova.

Dunque un calciomercato molto attivo da parte dei biancazzurri che vorranno sicuramente ritagliarsi un ruolo da protagonisti nella stagione 2022-2023.