PORTO RECANATI – Giovedì 11 agosto la Guardia Costiera di Porto Recanati, nell’ambito di un controllo di routine compreso nell’operazione Mare Sicuro 2022, ha evidenziato l’assenza del servizio di salvataggio – malgrado la presenza di bagnanti anche in acqua – nella spiaggia antistante uno stabilimento balneare.

Il bagnino in servizio è tornato solo successivamente in postazione, dopo esser stato richiamato dagli stessi militari: ciò non è stato però sufficiente a evitare una sanzione amministrativa, pari a 1.032 euro.