SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sindaco di San Benedetto del Tronto, Antonio Spazzafumo, ha espresso in un messaggio tutto il suo sostegno e la sua vicinanza ai marinai della città, che stanno vivendo un periodo difficile a causa dell’aumento del costo del carburante e che, la scorsa notte, in segno di protesta, hanno bloccato i due ingressi principali del mercato ittico, proclamando uno sciopero a oltranza.
Qui di seguito il messaggio del sindaco: “Voglio manifestare tutta la mia vicinanza alla marineria cittadina che sta vivendo un periodo di estrema difficoltà a causa dell’esplosione del costo del carburante per i pescherecci. L’impennata dei prezzi dei prodotti energetici, che sta mettendo in difficoltà tante famiglie, non ha risparmiato questa categoria di lavoratori che deve combattere non solo con i rischi di un mestiere difficile, non solo con le difficoltà crescenti di reperire prodotto adeguatamente commerciabile in quantità remunerative, adesso anche con l’incremento esponenziale dei costi, legato appunto al prezzo del gasolio. Personalmente, e come Sindaco di questa città, sarò sempre disponibile a sostenere in ogni sede la necessità che le istituzioni preposte adottino necessarie misure a sostegno della categoria e del vasto indotto che ruota attorno all’attività di pesca”.