SAN BENEDETTO DEL TRONTO – É in programma per lunedì 16 maggio, nella sala Smeraldo dell’Hotel Calabresi di San Benedetto del Tronto , il convegno “La Rigenerazione Urbana – Opportunità e strategie per città resilienti”.

La giornata di studio, promossa dall’Organismo di Mediazione “Voxmedia Conciliazione & Arbitrato” iscritto presso il Ministero di Giustizia con il contributo delle Università di Camerino, Genova e Teramo, il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto, dell’Ordine degli Avvocati, la fondazione degli Ingegneri, il collegio dei Geometri della Provincia di Ascoli Piceno, si configura come occasione di riflessione e approfondimento di alcune questioni che attengono alla città contemporanea, centrali negli obiettivi e nelle politiche del Pnrr e dell’Agenda Urbana Europea, e connessi alla governance, attraverso la messa in campo di opportunità e strategie di rigenerazione urbana per città più resilienti.

L’emergere di una nuova e pressante “questione urbana”, l’attenzione alla sostenibilità ambientale, economica e sociale, il contenimento del consumo di suolo e la tendenza all’integrazione delle funzioni urbane e alla mixitè: sono solo alcuni dei fattori che interessano i processi di rigenerazione urbana, dando vita a paradigmi urbani resilienti e modelli immobiliari innovativi.

L’obiettivo è quello di concentrare l’attenzione sull’attivazione di processi di rigenerazione urbana, sia per riqualificare aree ed edifici dismessi o in disuso sia per verificare la rispondenza degli interventi alle effettive esigenze della comunità locale o dei destinatari, per rendere le città più sicure e “green”, anche in relazione a quanto previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, dal Green Deal Europeo e dal Piano Nazionale per gli investimenti complementari. Sarà posta particolare attenzione alle nuove norme e programmi per la transizione ecologica dell’ambiente urbano e del patrimonio edilizio, finalizzate ad assicurare lo sviluppo di processi di rigenerazione e il recupero e la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

Relatori, esperti e accademici esamineranno la dimensione urbanistica, progettuale e giuridica della rigenerazione urbana, la traduzione delle dinamiche di mercato in progetti di sviluppo sostenibile, il rapporto tra soggetto pubblico e privato, la riqualificazione e il riuso delle aree e degli edifici dismessi e/o in disuso come presupposto della rigenerazione e l’adeguamento normativo regionale come risposta alla domanda di nuovi strumenti di governance per un nuovo modello urbano.

Il convegno potrà essere seguito anche on line collegandosi al sito dell’Università di Camerino: unicam.webex.com/meet/saadunicam