BELLANTE – Tadej Pogačar (UAE Team Emirates) ha vinto la quarta tappa della Tirreno-Adriatico 2022, 202 km da Cascata delle Marmore a Bellante, in 4 ore 48 minuti e 39 secondi, alla media di 41.989 km orari, seguito da Jonas Vingegaard (Jumbo Visma) e da Victor Lafay (Cofidis). Lo sloveno si è anche portato alla guida della classifica generale ed è perciò anche la nuova Maglia Azzurra, confermandosi il favorito per il Tridente di Nettuno.

Pogačar detiene anche la Maglia Ciclamino, riservata al leader della classifica a punti, sponsorizzata Made in Italy e la Maglia Bianca del leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata Würth Modyf. A Quinn Simmons (Trek – Segafredo), invece, la Maglia Verde del leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata Trenitalia

Secondo e terzo nella classifica generale sono rispettivamente Remco Evenepoel (Quick Step-Alpha Vinyl Team) a 9 secondi e Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) a 21 secondi.

Le parole di Pogačar subito dopo il traguardo: “La squadra ha tirato tutto il giorno quindi mi è sembrato giusto provarci. Abbiamo fatto tutto bene, era un arrivo in salita molto simile a quello in cui ho preso la leadership l’anno scorso nella tappa 4. Domani sarà una frazione che somiglierà a quella di oggi e sabato sarà la tappa regina quindi dovrò fare attenzione agli altri rivali”.