MARTINSICURO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato stampa, giunto in redazione il 15 gennaio, dalla Compagnia dei Carabinieri di Alba Adriatica.

Prosegue senza soluzione di continuità l’impegno dei Carabinieri della
Compagnia di Alba Adriatica volto a garantire sicurezza e legalità nella Val Vibrata.
Nella mattinata di ieri tutte le Stazioni dipendenti dalla Compagnia hanno intrapreso un
servizio straordinario di controllo del territorio che si è protratto sino alla mattinata odierna,
vedendo impegnate sul campo numerose pattuglie.

Durante le attività di presidio del territorio sono stati controllati circa 400 avventori di
esercizi pubblici e commerciali (nel complesso sono stati 36 i locali controllati) per la
verifica del possesso del “super green pass”. Nel corso delle verifiche 6 persone sono
state sanzionate in quanto trovate sprovviste del “certificato verde” e 4 in quanto sorprese
senza mascherina.

Anche il titolare di un locale di Martinsicuro è stato multato per il mancato rispetto della
normativa anti-Covid mentre per una macelleria di Alba Adriatica, oltre alla sanzione
amministrativa, è altresì scattata la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni.

Non solo controlli anti-Covid. Nel corso del medesimo di servizio i militari hanno
denunciato due giovani automobilisti, trovati alla guida delle loro autovetture con un tasso
alcolemico superiore a quello consentito. Per i due è scattato altresì il ritiro della patente.

Un altro giovane è stato segnalato alla prefettura di Teramo in quanto trovato in possesso di
dosi per uso personale di hashish.
In fine un uomo è stato deferito in quanto, sottoposto a perquisizione nei pressi di
un locale del Lungomare di Tortoreto, è stato trovato in possesso di un coltello.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.