MARTINSICURO – Di seguito una nota stampa, giunta in redazione il 12 gennaio, dalla Compagnia dei Carabinieri di Alba Adriatica.

Nella giornata di ieri 11 gennaio, i Carabinieri della
Compagnia di Alba Adriatica hanno svolto un servizio di controllo straordinario del
territorio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti.
L’attività antidroga, che ha visto coinvolte tutte le Stazioni della Compagnia, nonché il
personale in borghese del Nucleo Operativo, ha portato all’arresto in flagranza di due
spacciatori ed alla segnalazione di 5 assuntori alla Prefettura di Teramo.

Nella mattinata, a Nereto, i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo
hanno arrestato un 60enne, pregiudicato, sorpreso a cedere dosi di metadone ad un
tossicodipendente del luogo.

Nel pomeriggio, a Martinsicuro, a cadere nella rete della giustizia è stato un
trentenne, pregiudicato di origini tunisine. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri della
Stazione di Martinsicuro che, nel corso di una perquisizione, lo hanno trovato in
possesso di numerosi dosi di eroina, nonché di materiale per il taglio ed il
confezionamento dello stupefacente.

Entrambi gli arrestati saranno processati oggi, con rito direttissimo, presso il Tribunale
di Teramo.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.