Knoflach 6- L’austriaco non viene impegnato tantissimo ma compie un intervento importante al 3′ pt quando respinge in angolo un tiro di Bellardinelli deviato dalla difesa rossoblu. Altra parata al 29′ pt quando respinge il tiro di Fredrich sul primo palo. Poteva fare meglio nell’occasione del vantaggio dei padroni di casa.

Alboni 6+ Gara sufficiente del 4 rossoblu. In fase difensiva non compie errori gravi, si sovrappone poco nel primo tempo mentre nel secondo si propone di più cercando di arrivare al cross dal fondo.

Varga 5+ Prestazione non convincente dello slovacco. Al 18′ crea un’occasione pericolosa per i rossoblu dove di prima intenzione conclude in porta ma Shiba respinge e il pallone sbatte sulla traversa. Compie diversi errori in fase difensiva: si perde Maio al 27′ pt lanciato in profondità permettendo ai padroni di casa di creare un’occasione pericolosa. Nell’occasione del gol perde la marcatura su Speranza che conclude tranquillamente in porta. Meglio in fase di impostazione nel secondo tempo quando con personalità avanza nella metà campo avversaria e serve i propri compagni nelle vicinanze. Viene ammonito al 29′ st.

Zgrablic 5,5 Anche il croato non convince e compie qualche errore in difesa. Al 27′ pt prima di Varga, nel tentativo di spazzare non colpisce il pallone e permette a Maio di controllarlo. In fase di impostazione spreca qualche pallone di troppo preferendo il lancio lungo al passaggio per il compagno vicino.

Lorenzoni 6+ Partita più che sufficiente per il classe 03′ che si ripete dopo la buona partita disputata con il Castelnuovo Vomano. Buon lavoro in fase difensiva dove recupera dei palloni importanti per ripartire e si propone qualche volta in più in sovrapposizione nel primo tempo rispetto ad Alboni.

Lulli 6 Il capitano rossoblu occupa la regia al posto dell’infortunato Angiulli. Offre dei buoni palloni ma delle volte si libera troppo lentamente del pallone rallentando la manovra di gioco. Viene ammonito al 31ì st per proteste ed esce al 40′ st per fare posto a Peroni.

Zanazzi 6+ Il classe 02′ gioca una gara sufficiente. Si propone con personalità per ricevere il pallone e non ha paura di eseguire la giocata. Compie dei buoni movimenti in mezzo al campo. Nel secondo tempo si nota di meno.

Frulla 5,5 Il centrocampista jesino compie una gara meno convincente rispetto all’esordio di domenica scorsa. Non compie errori gravi ma perde un paio di palloni in attacco i quali potevano essere sfruttati meglio. Viene ammonito al 35′ pt.

Lisi 6 Parte bene nel primo tempo sfiorando al 17′ un bel gol con una conclusione dal limite che Shiba respinge in angolo. Nel secondo tempo prova un’altra conclusione ma colpisce male e la sfera finisce sul fondo. Viene abbassato in regia al momento del cambio di Lulli. Viene ammonito al 43′ pt per aver commesso un fallo su Blando.

Ferri Marini 6+ Si vede al 1′ pt con una conclusione dal limite che Shiba respinge in calcio d’angolo. Si muove abbastanza bene in mezzo ai difensori avversari che lo marcano stretto. Nel secondo tempo si vede di meno rispetto al primo. Esce al 17′ st esce al posto di Svarups.

De Sena 6,5 L’attaccante ex Ravenna compie una buona gara, viene servito spesso e copre bene il pallone per poi servire i compagni. Si guadagna un rigore al 25′ st che calcia bene ma Shiba glielo para con un grande intervento. Si fa perdonare l’errore dal dischetto pareggiando i conti al 41′ st dove si fa trovare al posto giusto nel momento giusto e regala un punto alla Samb.

Di Domenicantonio 6,5 L’ingresso dell’ex Campobasso al posto di Frulla cambia la partita grazie alle sue giocate personali. È innamorato del pallone e in due occasioni prova il tiro ma senza creare tanti problemi a Shiba, quando avrebbe potuto servire dei compagni posizionati meglio. Buono il cross al 41′ st che porta al gol di De Sena.

Svarups 5,5 Entra al 17′ st al posto di Ferri Marini. Prova con la sua fisicità a dare fastidio alla difesa abruzzese ma molti palloni alti che gli arrivano li gestisce e li colpisce male.

Peroni s.v. Entra a partita quasi finita.

Antonioli 6,5 Il tecnico fa affidamento al 4-3-1-2 utilizzato con il Castelnuovo Vomano e la sua squadra approccia bene la gara rendendosi pericolosa più volte nei primi 20 minuti. La difesa compie ancora qualche errore di troppo e il gol arriva su una disattenzione, da quel momento i rossoblu non accennano un minimo di reazione. Nel secondo tempo il Notaresco rimane chiuso nella propria metà campo e non arriva quasi mai verso la porta di Knoflach. Nonostante il rigore parato, i suoi ragazzi reagiscono nel modo giusto con molta fame e cattiveria agonistica acciuffano un punto importante su un campo difficile. Nel post-partita dichiara di vedere il bicchiere mezzo pieno e c’è fiducia per le prossime partite.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.