TERAMO – Di seguito una nota stampa, giunta in redazione l’8 dicembre, dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Teramo.

Oggi pomeriggio, poco dopo le 14, i vigili del fuoco del distaccamento di Roseto degli Abruzzi hanno effettuato un intervento per un incendio avvenuto in un’abitazione nel centro di Atri.

Sul posto sono stati inviati un’autopompa e un mezzo fuoristrada con modulo antincendio che è stato effettivamente utilizzato per spegnere l’incendio, vista l’impossibilità per l’autopompa di accedere nella via piuttosto stretta. L’incendio ha interessato un appartamento al primo piano di un fabbricato di due piani più la mansarda in via Trinità. Le fiamme si sono sviluppate nel locale tinello ed hanno interessato un divano letto. L’incendio ha danneggiato anche l’impianto elettrico del locale interessato dalle fiamme.

Inoltre, i prodotti della combustione fuoriusciti dal locale incendiato ha provocato l’annerimento delle pareti e del solaio. I vigili del fuoco sono entrati nell’appartamento attraverso il vano scala invaso dal fumo. Una volta all’interno dei locali hanno spento l’incendio rapidamente utilizzando il naspo ad acqua del modulo antincendio a bordo del fuoristrada.

Il forte calore sviluppato dall’incendio ha provocato anche la rottura delle pignatte del solaio. Al momento del verificarsi dell’incendio nell’appartamento si trovava una donna che, a causa delle ustioni riportate, è stata trasportata presso l’ospedale di Atri per le cure del caso. A causa di conseguenza dell’incendio si è reso necessario rendere non utilizzabili gli appartamenti presenti nell’ edificio ed evacuare le tre persone che li occupavano. Sul posto sono intervenuti anche agenti del commissariato della Polizia di Stato di Atri per gli adempimenti di competenza.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.