MONTEPRANDONE – Le luci si accendono, i cuori si scaldano, il paese si veste di magia. Torna il “Natale al CentoperCento per…Vivere Monteprandone”.

Stamane, presso il Centro GiovArti di Centobuchi, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della settima edizione di questa manifestazione che – dopo la scorsa fatta solo di eventi online – animerà il borgo storico e Centobuchi dal 5 dicembre al 6 gennaio.

Luminarie artistiche, eventi, spettacoli, presepi, appuntamenti enogastronomici daranno vita a un’atmosfera magica e suggestiva. Oltre 100 alberelli abbelliranno le vetrine dei negozi – che saranno aperti per soddisfare le esigenze di tutti -, i luoghi istituzionali e religiosi.

Tutti i cittadini saranno chiamati a partecipare attivamente: una volta addobbati i propri spazi esterni, l’invito è quello di segnalarlo all’associazione così che quest’ultima si attiverà per fare foto e video.

A introdurre il fitto calendario di eventi è stato Luigino Capriotti dell’associazione CentoperCento che, in questa iniziativa, è affiancata dalla Pro Loco di Monteprandone, Segui la Cometa, Avis Monteprandone, l’Istituto comprensivo di Monteprandone e l’asilo nido e ludoteca Magicabula.

Il progetto, inoltre, è patrocinato dalla Regione Marche, patrocinato e sostenuto dal Comune di Monteprandone e dal Consorzio Bim Tronto, sostenuto inoltre dai main partner Baden Haus, Banca del Piceno, Servizi Distribuzione e da tante altre aziende del territorio.

Sabato 5 dicembre si svolgeranno gli eventi inaugurali con l’accensione delle luminarie, l’arrivo a sorpresa di Babbo Natale presso il Rifugio e l’apertura della 26esima edizione della Mostra di Arte Presepiale a cura dell’associazione Segui la Cometa, il cui presidente Giovanni Rosati spiega: “Saranno esposti i presepi di cinquanta artisti, alcuni di fama internazionale. Lavoreremo per dare carattere di internazionalità a una mostra già riconosciuta in Italia come una delle migliori”.

A presentare gli eventi organizzati dalla Pro Loco, che prenderanno il via l’8 dicembre, è il presidente Stefano Caponi: “Faremo conoscere la storia di Babbo Natale a partire da San Nicola. A mezzanotte del 24, inoltre, ci sarà l’apertura ufficiale del presepe storico con i mestieri antichi del paese. Appuntamento al 26 pomeriggio con trampolieri e giochi di fuoco e, infine, il 6 gennaio arriveranno i Re Magi con i loro doni”.

Per tutto il periodo natalizio, inoltre, la Pro Loco organizzerà aperitivi e degustazioni. Inoltre, sarà aperto il Museo d’Arte Sacra della parrocchia e Presepi dal Mondo di Padre Nicola Iachini.

L’asilo nido e ludoteca Magicabula organizzerà il 19 dicembre il presepe vivente in via Limbo con i bambini dai 2 ai 10 anni. “Vogliamo rendere i bambini i veri protagonisti di questa esperienza perché per loro sia ancora più emozionante” spiegano le educatrici Ilenia e Marica.

Domenica 2 gennaio sarà la volta della PasseggiAvis dell’Amicizia. “Una passeggiata simbolica per rinnovare la collaborazione tra associazioni” spiega il socio dell’Avis Alessandro Savino.

La vicinanza e il sostegno ormai immancabile al Natale al CentoperCento è stato ribadito con orgoglio e convinzione da Matteo Ascani, amministratore delegato della Baden Haus, e da Giacinta Mauloni della Giunta del Consorzio Bim Tronto.

I ringraziamenti a tutte le associazioni e agli attori coinvolti che rendono possibile questa iniziativa arrivano dall’assessore al Bilancio, Attività Produttive e Lavoro Meri Cossignani e dal Sindaco Sergio Loggi, i quali hanno ribadito quanto importante sia l’unione, sia territoriale sia associazionistica, soprattutto in un periodo difficile come questo.

Si aggiunge al ringraziamento il Presidente di CentoperCento, Massimo Traini: “Portiamo avanti questo progetto nonostante questa emergenza infinita, sperando di poter restituire a tutti un bel Natale”.

Tutti gli eventi e appuntamenti sono a ingresso gratuiti e svolti nel pieno rispetto delle normative anticovid.

Di seguito il programma completo:


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.