SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due importanti risultati sono stati realizzati dagli studenti del liceo scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto. Martedì 23 novembre, infatti, si è svolta la manifestazione conclusiva del progetto promosso dalla Regione MarchePlastic Free, mi muovo nel mio territorio libero da plastiche”, che ha coinvolto le classi 1S e 2S dell’istituto, mentre giovedì 25 novembre è stata collocata nell’atrio della scuola una panchina rossa, che i rappresentanti della componente studentesca dell’istituto hanno progettato e attuato per sensibilizzare tutta la comunità scolastica al tema della violenza sulle donne.

Trenta chili di rifiuti sono stati ammassati alla Riserva Regionale della Sentina dagli studenti delle due classi del liceo accompagnati all’area naturalistica dai docenti Silvia Citeroni Maurizi, Serena Mascitti e Mauro Marselletti e accolti dalla guida ambientale Sabina Evangelisti, che ha fornito loro alcune notizie sulla Riserva e gli ha consegnato le buste per raccogliere i rifiuti. Le recenti mareggiate avevano in effetti portato a riva una quantità molto rilevante di plastica e di altri rifiuti e questo ha sensibilizzato gli alunni sulla necessità di diminuire l’utilizzo di plastica e di altri materiali. Gli studenti hanno, infatti, trovato grandi quantità di polistirolo, bottiglie di plastica, giocattoli, elettrodomestici, vetro e altri materiali che hanno raccolto attraverso un’attività detta plogging, cioè la raccolta di rifiuti facendo jogging. I rifiuti raccolti saranno smaltiti dagli operatori ecologici locali, in accordo con i responsabili della Riserva. L’evento è stato patrocinato dalla Lega Navale di San Benedetto del Tronto, che ha collaborato attivamente alla sua realizzazione insieme ai docenti di Scienze Motorie.

Il progetto, che ha avuto come punto focale l’educazione alla sostenibilità ambientale, è stato anche pubblicizzato all’interno dell’istituto e nel territorio comunale attraverso una locandina che, progettata dalla docente di Disegno e Storia dell’arte, la professoressa Genny Simone, e dagli studenti Asia Urbinati e Sebastiano Mozzicato della classe 5F, è stata poi realizzata dall’alunna Urbinati e dallo studente Matteo Giuliani della classe 1S.

La panchina rossa posta nell’atrio è stata inaugurata in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Samuele Nicolò Straccialini, Mattia Maria Sammassimo, Marianna Albanese e Francesco Palamara hanno voluto proporre vari spunti di riflessione: oltre alla panchina, alla cui realizzazione hanno collaborato gli studenti Stefano Albini (4S), Chiara Paci e Cristina Re (4D), lungo la scalinata centrale della scuola, è stata anche allestita una mostra di immagini e frasi riguardanti episodi reali di violenza sulle donne, confluiti poi in un opuscolo e in un video realizzato dalle alunne Sara Marcelli, Sofia Paradisi (5S), Chiara D’Erasmo, Carlotta Gabrielli, Giorgia Pazienza (5H), diffusi poi tra i ragazzi attraverso i social.

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.