SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “In occasione della giornata dei diritti dell’infanzia, è’ imminente l’apertura a San Benedetto del Tronto del “Villaggio per Crescere”, uno spazio gratuito per tutti i bambini fino ai tre anni di età. L’iniziativa rientra nel progetto nazionale “Crescere nel Villaggio”, cofinanziato dall’Impresa sociale “Con i Bambini” e dalla Fondazione Generali Italia The Human Safety Net nell’ambito di Ora di Futuro, con capofila l’organizzazione Csb ( centro Salute del Bambino) di Trieste. Partner del progetto sono l’associazione onlus “Michelepertutti”, e il comune di San Benedetto del Tronto.

Il villaggio sarà uno spazio gratuito di supporto alle famiglie dove poter crescere, confrontarsi e sostenersi; un luogo dove i genitori potranno trovare aiuto nel loro difficile compito educativo e i bambini vivere opportunità di apprendimento. Le educatrici accoglieranno mamme, papà, nonni, insieme ai propri bambini e proporranno, nei diversi laboratori che verranno organizzati nei prossimi mesi, attività da fare tutti insieme.  “Non sarà soltanto un modo per divertirsi, ma una vera e propria opportunità di apprendimento di buone pratiche da ripetere a casa – ha spiegato Valeria Romano, pedagogista e coordinatrice di ‘Un Villaggio per Crescere’ di San Benedetto del Tronto.

“Sottolineiamo l’importanza di garantire gli stessi diritti e opportunità a tutti i piccoli cittadini di San Benedetto del Tronto. I bambini sono stati i più colpiti dalle limitazioni imposte dalle regole e dal distanziamento e per questo andremo a inaugurare negli spazi nello stabile comunale di via Manzoni in corso di ristrutturazione, uno spazio espressamente dedicato a loro in compresenza dei rispettivi familiari – ha dichiarato Andrea Sanguigni, neo assessore con delega al sociale.

“Si tratta di un nuovo servizio educativo integrativo intorno al quale far gravitare azioni educative congiunte, in rete con le diverse agenzie del territorio a favore della coppia bambino-genitore o adulto di riferimento, in un’ottica di prevenzione della povertà educativa – ha affermato la coordinatrice pedagogica territoriale del comune, Rita Tancredi.

“Il progetto è perfettamente in linea con la nostra missione: affiancare i genitori, rafforzando le loro competenze educative, e far vivere ai bambini le esperienze che sostengono il loro sviluppo cognitivo- ha aggiunto Cristiana Carniel, presidente dell’Associazione onlus “Michelepertutti”.

In attesa della fine dei lavori nella futura sede, le educatrici aspettano le famiglie con i bambini sotto i tre anni in due appuntamenti presso le ludoteche comunali: il 3 dicembre presso il CENTRO LUDICO POLIVALENTE 0-100 in via Colle Ameno alle ore 17; il 13 dicembre presso il CENTRO LUDICO POLIVALENTE 0-100 di via Gronchi alle ore 17.

Per partecipare è necessaria la prenotazione telefonando direttamente ai Centri ludici polivalenti ai seguenti numeri nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 16,30 alle 17,30 allo 0735/659698  (Via Gronchi) oppure allo 0735/574259 (Via Colle Ameno).

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.