SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della V edizione della “Giornata della povertà”,  domenica 14 novembre, il nuovo sindaco di San Benedetto del Tronto, Antonio Spazzafumo, ha fatto visita alla sede Caritas di Ponterotto, dove il Vescovo diocesano, monsignor Carlo Bresciani, ha inaugurato una tensostruttura che accoglierà, nel rispetto delle misure anti Covid, tutti coloro che consumeranno i pasti.

In questa occasione, il sindaco si è anche intrattenuto con i volontari che preparano i pasti per le persone bisognose e li ha ringraziati per il loro impegno. Ha poi annunciato che, d’intesa con l’Ente Regionale per l’Abitazione Pubblica, ERAP, uno dei nove appartamenti che prossimamente verranno consegnati al Comune sarà concesso in uso alla Caritas per accogliere temporaneamente le persone senza fissa dimora.

“Avendo esaurito la disponibilità di immobili di proprietà della Diocesi, la Caritas da tempo era alla ricerca di nuovi spazi per ospitare coloro che, a causa di eventi imprevisti, scivolano verso la povertà estrema – ha spiegato la componente del CdA dell’ERAP, Giulietta Capriotti. “L’Ente ha raccolto l’appello e, utilizzando una possibilità prevista dalla Legge Regionale 36/2005, di concerto con l’amministrazione comunale, ha individuato dei locali che possono soddisfare l’esigenza – ha concluso.

“La buona amministrazione deve partire dalle esigenze degli ultimi e da quelle stiamo partendo dedicandoci all’approfondimento di tutte quelle opportunità che possono contribuire ad alleggerire il peso di questi tempi difficili sui più fragili – ha dichiarato l’assessore alle politiche sociali, Andrea Sanguigni.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.