GROTTAMMARE – Due giorni di festa lungo la costa picena.

Si è svolta il 10 e 11 novembre la Fiera di San Martino a Grottammare dopo la pausa forzata nel 2020 causa piena emergenza Covid.

Tanta gente, anche dai Comuni limitrofi, ha partecipato e passeggiato lungo le strade del centro cittadino facendo diversi acquisti alle numerose bancarelle. Era in vigore l’obbligo della mascherina e del Green Pass, Vigili Urbani e addetti alla sicurezza hanno eseguito controlli a campione.

La Fattoria Didattica ha riscosso buon consenso insieme anche all’iniziativa di Nati per Leggere.

Riviera Oggi ha intervistato l’assessore comunale Lorenzo Rossi chiedendo un parere sulla Fiera da poco conclusa: “Considerando che si svolgeva in due giorni lavorativi, a differenza di molte delle ultime edizioni, e visto anche il clima pandemico, il risultato è stato incoraggiante, soprattutto nella più tradizionale giornata dell’11. È piaciuta anche la spazialità più ampia dei banchi in alcune vie, soluzione che valuteremo di adottare anche in futuro, sebbene preferiamo un ritorno al numero di banchi superiore a 400.
Complessivamente, due giornate piacevoli, senza criticità particolari: un risultato incoraggiante”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.