GROTTAMMARE – Nell’attesa  della Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, domenica prossima, 14 novembre, si terrà a Grottammare un doppio incontro/laboratorio per famiglie con bambini e bambine da 1 a 3 anni, dal titolo “Musica in gioco”.

L’iniziativa si svolgerà  nei locali comunali in via Firenze 146 a Zona Ascolani: alle ore 16.15, laboratorio per bambini da 12 a 24 mesi; alle ore 17.30, laboratorio per bambini da 24 a 36 mesi. 

La durata di ogni laboratorio è di 45 minuti. Il progetto è a cura di “Nati per leggere Ascoli Piceno”. 

La finalità degli incontri è quella di sensibilizzare le famiglie sull’importanza della musica e della lettura come buone pratiche per nutrire la mente dei più piccoli.

L’ iniziativa apre  la Settimana nazionale Nati per Leggere che è stata istituita nel 2014 per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini: il 20 novembre, infatti,  ricorre la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

 

“Nati per Leggere e Nati per la Musica hanno scelto di esserci, con un messaggio deciso e universale. Ogni bambino ha il diritto di essere protetto, non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dallo svantaggio socio-culturale e dalla povertà educativa. E grazie alla musica, alle pagine dei libri, alle parole delle storie, possiamo farlo” affermano gli organizzatori nella nota di presentazione del progetto (in allegato).

I laboratori sono a cura di Emanuela Marcattili, insegnante del corso di Propedeutica musicale presso la Scuola MusIncanto e responsabile del progetto NpM, con la collaborazione dell’insegnante di Propedeutica musicale e strumentale Mariacristina Vallese, di Lucia Pelliccioni e Anna Laura Veccia volontarie accreditate NpM. 

Ogni laboratorio potrà accogliere un massimo di 10 bambini accompagnati da un solo familiare che dovrà indossare la mascherina per tutto l’incontro.

Ingresso libero. Obbligatori green pass e prenotazione alla seguente mail: natiperlamusicamar@gmail.com 

“Siamo lieti di aderire alle iniziative che Nati per leggere ha organizzato in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – dichiara l’assessore all’Inclusione Monica Pomili –  Crediamo fortemente all’importanza di stimolare i bambini alla lettura e alla musica, soprattutto durante i loro primi tre anni di vita, in quanto questa pratica genera curiosità e risvolti nello sviluppo della personalità. Sarà un’attività coinvolgente e importante anche per approfondire la relazione tra genitori e bambini”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.